I precari sono docenti di serie B. Lettera

Stampa
ex

Inviato da Maria Beghelli – Cara Ministra Azzolina, che hai parlato di questi bravissimi precari (tantissimi, un esercito al Vostro servizio) che hanno sorretto la scuola italiana in questi anni e nel momento della pandemia…

E ora vedo il bonus docenti di 500 € solo ai colleghi di ruolo…?!?!

Se è uno scherzo, lo trovo di pessimo gusto.

Se è una battuta posso garantire che a noi precari ci ha fatto rabbrividire…

Se è vero che noi siamo tagliati fuori, significa che ci sono docenti di serie A e docenti di serie B che però anche questi ultimi si profondono con anima e corpo a elargire dispensare infondere insegnamento.

L’insegnamento profuso di che tipo è?

Di classe A o di classe B?

E’ di tuo gradimento?

Perché non capisco: niente ruolo, niente continuità lavorativa nonostante gli oltre 36 mesi da precari nella scuola, niente bonus per agevolarci nella didattica a distanza, e pure l’anno scorso io ero in classe a questa data, quest’anno quella data è già trascorsa e sono ancora senza lavoro…

Qualcosa mi sfugge.

Ma negli altri Paesi Europei trattano allo stesso modo gli insegnanti?

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia