I posti del concorso al Sud? Così vorrebbe buonsenso

Di
WhatsApp
Telegram

red – Secondo Salvo Intravaia, giornalista di Repubblica, i tecnici del ministero lavorano alla definizione dei bandi e annuncia che la stima dei posti, legata ai pensionamenti dei prossimi tre anni, divisi per regione, riserverà delle sorprese.

red – Secondo Salvo Intravaia, giornalista di Repubblica, i tecnici del ministero lavorano alla definizione dei bandi e annuncia che la stima dei posti, legata ai pensionamenti dei prossimi tre anni, divisi per regione, riserverà delle sorprese.

Secondo il giornalista, in un articolo pubblicato ieri, i posti del concorsone nella scuola andranno soprattutto al Sud: Campania, Sicilia, Lazio, e Puglia

Infatti, il criterio adottato è quello della stima dei pensionamenti dei prossimi tre anni e, a seguito delle modifiche apportate dalla legge Fornero e all’età degli insegnanti, al Sud si trovano i docenti mediamente più anziani.

Insomma, dopo anni di immissini in ruolo prevalentemente al Nord, con sentenze che hanno messo in evidenza un abuso da parte dei precedenti Governi, dimostrando che il Sud è stato penalizzato, si potrebbe assistere ad una inversione di tendenza.

La circostanza, afferma Salvo Intravaia, è confermata dalle "cessazioni" dal servizio, i pensionamenti, relative all’anno scolastico appena trascorso. Infatti il 54% dei pensionamenti 11.360 dei 21.094 totali hanno riguardato le regioni centro-meridionali.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito