I laboratori scolastici, ruoli e responsabilità: in allegato un format di registro dei laboratori

WhatsApp
Telegram

Ogni buon regolamento completo di laboratorio si dovrebbe comporre di due parti che dovrebbero essere disponibili in ogni laboratorio. La prima parte dovrebbe contenere le definizioni, i richiami essenziali sulla normativa, le regole per la gestione dei laboratori, le norme di comportamento. Dovrebbe, dunque, essere affisso in modo ben visibile all’interno di ciascun laboratorio. La seconda parte, dovrebbe contenere delle peculiarità del particolare Laboratorio, e dovrebbe essere redatto dal Responsabile di Laboratorio in collaborazione con tutti i docenti che ne usufruiranno . ciò, infatti, renderebbe assolutamente più funzionale il documento regolamentare. In questa seconda parte, il Responsabile del Laboratorio, in base alle particolari specificità del laboratorio, potrà fare le opportune deroghe e/o integrazioni rispetto alla prima parte.

Le norme dei regolamenti, illustrarle agli studenti e farle rispettare

I Docenti e gli Assistenti Tecnici che operano all’interno dei laboratori devono rispettare le norme dei Regolamenti, illustrarle agli studenti e farle rispettare. Qualunque nota riguardante la funzionalità, l’uso, la dotazione, le necessità dei laboratori e il rispetto del regolamento dovrà essere comunicata al docente responsabile il quale, se necessario, informerà l’ufficio tecnico e/o la Presidenza. I Docenti utilizzano i laboratori secondo le proprie esigenze didattiche, secondo le metodologie legate al proprio insegnamento, lasciandoli nello stato in cui li hanno trovati.

Le norme antinfortunistica

I Docenti, nella loro programmazione – si legge nel brillante documento predisposti dal gruppo di lavoro (formato Chiarello M., Prof. Valenti R., Prof. Bonaccurso S., Ass. Tecnico Savastano) dell’Istituto Omnicomprensivo Statale di Pizzo (VV), diretto con magistrale competenza dal Prof. Avv. Francesco Vinci – predisporranno un modulo didattico dedicato alle norme antinfortunistiche previste per lo svolgimento in sicurezza delle attività di laboratorio.

Responsabile del Laboratorio

Quale il compito del responsabile del laboratorio?

Tra i compiti:

  • controlla le schede delle eventuali prenotazioni relative all’utilizzo del laboratorio;
  • custodisce le macchine e le attrezzature e controlla che siano state fatte le verifiche periodiche di funzionalità e sicurezza effettuate dagli assistenti tecnici;
  • segnala al RSPP e/o all‟ASPP eventuali problematiche relative alla sicurezza all’interno del laboratorio di competenza;
  • collabora nella stesura e nell’aggiornamento del Regolamento generale per i Laboratori.
  • predispone e aggiorna il Regolamento Specifico dei Laboratorio in collaborazione con i docenti e agli a.t..
  • Verifica che siano stati predisposti i kit per le esercitazioni e le schede di progetto dell’esperienza e tutta la documentazione prevista dal sistema di gestione della qualità.
  • Coordina le attività laboratoriali in riferimento alle programmazioni.
  • Al termine del quadrimestre consegna al Dirigente Scolastico una relazione scritta relativa allo stato dei laboratori, all’utilizzo degli stessi da parte dei singoli docenti, alla corretta compilazione delle schede e moduli previsti, sul comportamento degli studenti.

Preposto (insegnante di discipline che prevedono l’uso dei laboratori)

Cosa fa, invece, il preposto (insegnante di discipline che prevedono l’uso dei laboratori? Ecco i compiti che si evincono dall’ottimo strumento regolamentare predisposto dal gruppo di lavoro dell’Istituto Omnicomprensivo Statale di Pizzo (VV), diretto con spiccate qualità manageriali e competenze giuridiche dal Prof. Avv. Francesco Vinci:

  • compila il “Registro Presenze”, segnala sulle stesse eventuali anomalie e informa i fruitori del laboratorio delle norme di sicurezza
  • sviluppa negli allievi comportamenti di autotutela della salute;
  • promuove la conoscenza dei rischi e delle norme di prevenzione e sicurezza nei luoghi di lavoro, ai quali i laboratori sono assimilabili;
  • informa gli studenti sugli obblighi che la legge prescrive per la sicurezza nei laboratori;
  • addestra gli allievi all’uso di attrezzature, macchine e tecniche di lavorazione;
  • controlla il corretto utilizzo dei D.P.I. quando necessari;
  • Predispone i kit e le schede di progetto dell’esercitazione;
  • Segnala tramite apposito modulo problematiche relative alla sicurezza sul lavoro.

Lo studente (nei laboratori è equiparato a lavoratore)

Quali sono i compiti di uno studente all’interno del laboratorio? Eccoli:

  • rispetta le misure disposte dagli insegnanti al fine di rendere sicuro lo svolgimento delle attività pratiche;
  • usa con la necessaria cura i dispositivi di sicurezza di cui sono dotate le macchine, le attrezzature e i mezzi di protezione, compresi quelli personali;
  • segnala immediatamente agli insegnanti o agli assistenti tecnici l’eventuale deficienza riscontrata nei dispositivi di sicurezza o eventuali condizioni di pericolo;
  • non deve rimuovere o modificare i dispositivi di sicurezza o i mezzi di protezione da impianti, macchine o attrezzature;
  • deve evitare l’esecuzione di manovre non autorizzate potenzialmente pericolose.

I compiti del Collaboratore Scolastico

Quali sono i compiti del Collaboratore Scolastico? Eccoli sintetizzati:

  • Pulisce gli ambienti dei laboratori e riassetta i posti di lavoro;
  • Collabora con l’assistente tecnico alla predisposizione del materiale e attrezzature necessarie per lo svolgimento delle attività didattiche
  • Segnala tramite apposito modulo problematiche relative alla sicurezza sul lavoro.

I compiti dell’Assistente Tecnico

Quali sono i compiti dell’Assistente Tecnico? Eccoli sintetizzati:

  • fornisce la necessaria assistenza tecnica durante lo svolgimento delle esercitazioni;
  • effettua la conduzione, l’ordinaria manutenzione e, se possibile la riparazione, di macchine, apparecchiature ed attrezzature in dotazione ai laboratori;
  • predispone le apparecchiature necessarie allo svolgimento dell’attività pratica.
  • predispone il “Registro Presenze”,
  • Segnala tramite apposito modulo problematiche relative alla sicurezza sul lavoro.

I compiti dell’Ufficio Tecnico

Quali sono i compiti dell’Ufficio Tecnico? Eccoli sintetizzati:

  • pianifica le attività di manutenzione con gli assistenti tecnici e i responsabili di laboratorio;
  • Riceve le schede di richiesta per il materiale di consumo e attrezzatura;
  • tiene i rapporti con l’Amministrazione da cui dipende l’Istituto per la sicurezza delle strutture e degli impianti.

Registro Laboratorio

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno IX ciclo. Segui un metodo vincente. Non perderti la lezione in sincrono a cura della Dott.ssa Evelina Chiocca sul Pei