I genitori non residenti potranno accedere alle ZTL senza ricevere multe per accompagnare bambini a scuola. Comune di Firenze approva

Di admin
WhatsApp
Telegram

Il Consiglio comunale di Firenze ha approvato una nuova misura riguardante l’accesso alla zona a traffico limitato (ZTL). Con l’ultima mozione, i genitori non residenti avranno la possibilità di accompagnare i propri figli a scuola in auto fino alla conclusione della terza media. Questa estensione è significativa rispetto alla normativa precedente, che limitava il permesso solo alle scuole per l’infanzia e alle elementari. Questa decisione mira a facilitare la logistica per le famiglie che vivono fuori dal centro cittadino, garantendo al contempo un accesso sicuro e regolato durante le ore scolastiche.

La seconda mozione approvata introduce un approccio più flessibile e comprensivo verso coloro che, pur avendo diritto all’accesso nella ZTL, non rinnovano il permesso per distrazione o disinformazione. Invece di multiple sanzioni, il Consiglio propone un sistema di penalità unica ridotta per violazioni ripetute, purché si dimostri che la mancata rinnovazione del permesso sia avvenuta in buona fede. Questo sistema è pensato per avere una funzione educativa, più che punitiva, al fine di guidare i cittadini verso una maggiore consapevolezza e rispetto delle norme sulla ZTL.

Le decisioni sono state accompagnate da un vivace dibattito all’interno del Partito Democratico, evidenziando differenze di vedute tra i consiglieri.

Tale discrepanza di opinioni riflette la complessità delle questioni urbane legate alla gestione del traffico e all’accesso nelle aree sensibili della città. Le mozioni approvate rappresentano un tentativo di bilanciare le esigenze di sicurezza e accessibilità con quelle di gestione e controllo del traffico urbano.

WhatsApp
Telegram

Concorso docenti 2024/25, bando a novembre: cosa studiare e come prepararsi. Webinar Eurosofia di presentazione il 26 luglio ore 17.00