I genitori in ansia per il futuro dei figli, docenti precari

di Lalla
ipsef

red – In seguito alla pubblicazione, su Orizzonte Scuola, della lettera di Angela, mamma di una docente non abilitata che il prossimo anno sceglierà di ritornare nella propria provincia di residenza al Sud, il Movimento No Pettine ci invia la lettera di Lucia, madre di una professoressa precaria trasferita da Napoli a Roma, che chiede di estendere la raccolta di firme contro l’apertura delle graduatorie anche ai familiari dei docenti precari e al mondo della cultura. La chiusura delle graduatorie viene sentita come l’unica possibilità per risolvere il problema del precariato

red – In seguito alla pubblicazione, su Orizzonte Scuola, della lettera di Angela, mamma di una docente non abilitata che il prossimo anno sceglierà di ritornare nella propria provincia di residenza al Sud, il Movimento No Pettine ci invia la lettera di Lucia, madre di una professoressa precaria trasferita da Napoli a Roma, che chiede di estendere la raccolta di firme contro l’apertura delle graduatorie anche ai familiari dei docenti precari e al mondo della cultura. La chiusura delle graduatorie viene sentita come l’unica possibilità per risolvere il problema del precariato

"Sono una professoressa della provincia di Napoli, madre di una prof. precaria come voi e che nel 2007 ha fatto la scelta di trasferirsi a Roma nella graduatoria ad esaurimento. vi chiedo di organizzare meglio la
raccolta delle firme estendendola anche ai familiari dei docenti precari, al mondo della cultura e a quanti conoscono la problematica del precariato nella scuola in quanto, non solo è giuridicamente ed eticamente
corretta l’interpretazione di progredire in una graduatoria stabile fino all’immissione in ruolo, ma è probabilmente l’unica possibilità per cercare di risolvere il problema del precariato. Penso di interpretare il pensiero di tanti genitori in ansia per il fututro dei loro figli per cui se ci chiami a sostenerti in qualsiasi momento e in qualsiasi modo siamo con voi

Lucia Cesarano"

Versione stampabile
anief
soloformazione