I genitori al Ministro Bianchi: “Stop al caos quarantene e ritorno certo alla normalità per la scuola italiana”

WhatsApp
Telegram

Oggi Articolo  26 ha incontrato il ministro Bianchi nel Fonags, il Forum nazionale dei genitori nella scuola. Abbiamo portato la voce dei milioni di genitori  che hanno sostenuto ed aiutato in prima linea i loro figli e la scuola, ma  non sono stati adeguatamente coinvolti  nelle scelte sulla crisi pandemica.

Articolo 26, spiega Chiara Iannarelli, presidente dell’associazione, ha chiesto lo stop immediato al caos quarantene ed  equità di trattamento verso tutti gli studenti, da ora in avanti, per ogni tipo di attività scolastica, in modo da far tornare  nella scuola un clima di serenità e  normalità come sta avvenendo sempre più in tutti i paesi.

“Abbiamo ribadito che attraverso la lotta alla violenza e delle discriminazioni- da considerare tutte allo stesso piano-  non entrino forzature estranee al  compito educativo della scuola e  contrarie alle scelte culturali dei genitori, garantendo  così l’alleanza scuola – famiglia”, prosegue Iannarelli.

“Accogliamo infine con favore l’ imminente coinvolgimento delle associazioni dei genitori da parte del MIUR in tavoli operativi sui principali temi della ripresa per la scuola post covid, sul disagio giovanile e sul PNRR e riforme della scuola”, continua la presidente di Articolo 26 che conclude: “Continueremo a portare presso le Istituzioni la voce dei genitori, una voce imprescindibile per aiutare i nostri giovani, la scuola e tutta la società civile”.

Bianchi incontra i genitori: “C’è una volontà di confronto e di partecipazione dopo questa lunga fase pandemica”

WhatsApp
Telegram

Perché scegliere il Corso di Preparazione al Concorso per Dirigente scolastico di Eurosofia?