Mobilità 2022, i docenti vincolati: “Chiediamo assegnazione provvisoria, i vincoli riducono diritti e libertà personali”

WhatsApp
Telegram

Il coordinamento nazionale docenti vincolati, con una nota a firma del presidente Angela Mancusi, chiede alle forze sindacali uno sforzo supplementare per i docenti vincolati dal 2020/21.

“Siamo riusciti a vedere la luce in fondo al tunnel ma non riusciamo ancora a trovarne l’uscita . La strada da percorrere per noi è ancora in salita, e abbiamo bisogno di tutte le sigle sindacali unite in sede di contrattazione che ci rappresentino”, afferma

“Le assegnazioni provvisorie, articolo 36 e utilizzo, per molti docenti sarebbero un occasione per ricongiungersi alle proprie famiglie. I vincoli riducono diritti e libertà personali” .

“Chiedere trasferimento per noi docenti significa azzardare il gioco dell’oca, dove rischiamo di rimanere bloccati con un altro vincolo di tre anni . Lo stato non può trattarci da pedine con il salto dell’oca e farci ritornare al punto di partenza con ulteriori vincoli. Non siamo pedine ma docenti esseri umani”, conclude.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur