I docenti precari di sostegno chiedono ai sindacati una presa di posizione sui corsi di riconversione sul sostegno

Di Lalla
Stampa

inviato da Rete Precari Scuola Sicilia – Sui siti dei sindacati scuola vengono riportate notizie, sulla vergogna delle invalsi, sugli accorpamenti delle piccole scuole (anche questi ultimi determinanti per l’incremento dell’esubero), sui concorsi per tutti i docenti, sui TFA (inutili, visti i soprannumerari), sui corsi di riconversione in sostegno (che licenziano definitivamente i precari del sostegno). Nessun sindacato fa cenno invece alla fine che faranno oltre 10.000 docenti precari specializzati nelle attività didattiche di sostegno che, a tutt’oggi, si trovano in servizio nelle scuole per l’istruzione e la formazione dei diversamente abili; ma anche degli alunni cosiddetti “normodotati”.

inviato da Rete Precari Scuola Sicilia – Sui siti dei sindacati scuola vengono riportate notizie, sulla vergogna delle invalsi, sugli accorpamenti delle piccole scuole (anche questi ultimi determinanti per l’incremento dell’esubero), sui concorsi per tutti i docenti, sui TFA (inutili, visti i soprannumerari), sui corsi di riconversione in sostegno (che licenziano definitivamente i precari del sostegno). Nessun sindacato fa cenno invece alla fine che faranno oltre 10.000 docenti precari specializzati nelle attività didattiche di sostegno che, a tutt’oggi, si trovano in servizio nelle scuole per l’istruzione e la formazione dei diversamente abili; ma anche degli alunni cosiddetti “normodotati”.

I docenti precari di sostegno di tutta Italia DENUNCIANO il SILENZIO ASSORDANTE con il quale si sta compiendo l’ennesimo scempio sulla scuola già pesantemente colpita, per anni, da tagli indiscriminati.

I DOCENTI DI SOSTEGNO SONO PERSONE CHE HANNO STUDIATO: HANNO CONSEGUITO UNA LAUREA 2/3 ABILITAZIONI, MASTER E CORSO PER LE ATTIVITA’ DIDATTICHE DI SOSTEGNO. Vi sembra poco? Vi sembra corretto ciò che sta preparando per noi il MIUR? Bisogna, prima, attuare un piano di stabilizzazione per i precari.

Voi, sindacati, vi state battendo affinché ciò possa avvenire?

Siamo qui, tutti i docenti di sostegno precari, in ansia da oltre un mese. Il Miur ci vuol togliere la dignità, la vita e il pane quotidiano, con il decreto 7 del 16/04/2012 (riconversione dei docenti in esubero, in sostegno). Dopo anni e anni di precariato, "NESSUNO PUO’ ADESSO VENIRCI A DIRE: ARRIVEDERCI E GRAZIE". Noi, docenti precari nel sostegno, siamo umani, non merce da utilizzare quando serve, per poi essere scaricata senza alcuna DEGNA CONSIDERAZIONE.

Aspettiamo quindi dai sindacati più rappresentativi; ma anche dai partiti politici che sostengono questo governo una degna risposta.

Noi in ogni caso continueremo da soli questa che è anche una lotta di civiltà, in un settore, quello dell’integrazione degli alunni diversamente abili, nella scuola statale, che ci vedeva modello in Europa e nel mondo e che invece è stato a poco a poco smantellato e ridotto a DISCARICA per lavoratori considerati senza futuro.

Associazione Sostegno Precari Scuola – CATANIA

Gruppo Difesa Sostegno – ROMA

Insegnanti Sostegno – TERAMO

Comitati Docenti Specializzati Sostegno – SARDEGNA

Docenti di sostegno NAPOLI

Comitato Insegnanti Sostegno Precari – FOGGIA

Docenti di sostegno RAGUSA

Comitato Docenti Specializzati Sostegno – ENNA

Coordinamento docenti di sostegno precari e di ruolo PALERMO 

Precari sostegno – CALABRIA

Gruppo Docenti Sostegno – LIVORNO

Rete Autoorganizzata Precari Scuola – VENETO

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur