I docenti dovrebbero astenersi dall’esprimere qualsiasi valutazione politica pubblicamente. Il sondaggio SWG

WhatsApp
Telegram

La politica a scuola? Meglio tenerla fuori. Gli insegnanti, specialmente, dovrebbero astenersi dall’esprimere una valutazione politica.

Si tratta del sondaggio Swg realizzato tra il 1°e il 3 marzo che ha preso in considerazione un campione di 800 intervistati rappresentativo per genere, età, area geografica, livello di istruzione e opinioni politiche.

Come riporta Libero Quotidiano, il 57% degli interpellati ritiene che i docenti “dovrebbero completamente astenersi dall’esprimere pubblicamente qualsiasi valutazione politica”.

Il sondaggio rileva anche per l’82% del campione sia d’accordo “far conoscere agli allievi le tragedie delle foibe e i crimini compiuti dai regimi comunisti”, mentre il 68% sottolinea l’importanza  dell’insegnare “insegnare i valori dell’antifascismo”.

C’è poi un dato, che riportiamo: per il 29% degli intervistati la scuola “è in mano a docenti e dirigenti di sinistra”, mentre il 14%, al contrario, ritiene che sia invece piena di docenti e dirigenti di destra.

Il sondaggio SWG nasce proprio nei giorni in cui si è svolta la manifestazione organizzata da studenti, sindacati e a cui hanno partecipato anche alcune forze politiche.

La rilevazione in questione vede il 52% degli interpellati ritenere la manifestazione dello scorso sabato una “strumentalizzazione politica di quanto accaduto nelle scorse settimane” (ovvero la rissa davanti al liceo “Michelangiolo”).

Allo stesso modo, la stessa percentuale concorda con il fatto che la manifestazione sia un “modo democratico di esprimere i valori dell’antifascismo”, ma per il 48% degli interpellati il raduno fiorentino rappresenta una “manifestazione divisiva che alimenterà ulteriormente lo scontro tra gruppi di destra e gruppi di sinistra”.

Per questo motivo, solo il 38% pensa che quanto andato in scena a Firenze sia un avvenimento inclusivo, “capace di coinvolgere tutti coloro che hanno interesse verso gli studenti e la loro formazione”.

WhatsApp
Telegram

La Dirigenza scolastica, inizio anno scolastico: la guida operativa con tutte le novità 2024/25 con circolari e documenti pronti all’uso