50 docenti dell’IIS Giorgi di Milano scrivono alla docente sospesa. Lettera

ex

Cara Rosa Maria, abbiamo seguito e seguiamo con partecipazione la vicenda che ti vede coinvolta tuo malgrado.

Come cittadini apprezziamo la pacatezza che traspare dalla tua intervista e condividiamo i tuoi valori. Come insegnanti ci sentiamo coinvolti poiché abbiamo anche noi come obiettivo un metodo d’insegnamento che renda protagonisti gli studenti e solleciti a studiare quello che è successo ieri per comprendere cosa sta accadendo oggi.

Per questo ci sentiamo feriti da un provvedimento che getta ombre preoccupanti sulla libertà di espressione e di insegnamento in Italia. Ti siamo vicini e ti esprimiamo la nostra solidarietà, come già hanno fatto i tuoi studenti e i tuoi colleghi, e auspichiamo il ritiro del provvedimento, ritiro che permetta a te e a noi di continuare con maggiore serenità il nostro lavoro e agli studenti di continuare ad avere insegnanti che li educhino a uno spirito critico.

Un abbraccio.

I docenti dell’IIS Giorgi di Milano
Seguono 50 firme

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia