I diritti calpestati del concorso sostegno primaria Toscana. Lettera

WhatsApp
Telegram

Gentile redazione,
sono un candidato della prova orale per la classe di concorso SOSTEGNO SCUOLA PRIMARIA per la Regione Toscana.
Vi scrivo per condividere con voi e con i vostri lettori la situazione di grave disagio che stiamo vivendo.

Al fine di rendere un quadro della situazione più preciso vado a sintetizzare i vari passaggi che ci hanno portato fino a questo punto.
1. Come da bando previsto dalla L.107/2015 abbiamo sostenuto la prova scritta per la classe di concorso SOSTEGNO SCUOLA PRIMARIA il giorno 6 maggio 2016 (unico giorno indicato per l’espletamento della prova su tutto il territorio nazionale). Alla prova scritta hanno preso parte 351 candidati a fronte dei 210 posti messi a bando.

2. Dalla prova scritta sono risultati idonei a sostenere la prova orale 73 candidati. Si sottolinea che è stata data comunicazione dell’idoneità alla prova orale il 21 novembre 2016, sei mesi dopo.

3. Il calendario delle prove orali pubblicato sul sito dell’USR Toscana (qui ili link diretto: http://www.toscana.istruzione.it/concorso_personale_docente/index.shtml) aveva fissato l’inizio dei colloqui per il 31/01/2017. Ma il 25/01/2017, sempre nella sezione dedicata al Concorso Docenti (qui il link: http://www.toscana.istruzione.it/concorso_personale_docente/index.shtml), appare un avviso che ha come oggetto: Concorso docenti 2016. AVVISO MODIFICA CALENDARIO – Prove orali Sostegno per la scuola primaria il cui contenuto è di seguito riportato: a seguito di dimissioni di parte della Commissione Giudicatrice e della necessità di procedere alla sostituzione, il calendario delle prove orali è temporaneamente sospeso. Un nuovo calendario verrà ripubblicato al più presto, con il necessario anticipo rispetto ai giorni in cui verranno svolte le prove orali.

È molto importante precisare che il comunicato dell’USR Toscana non riporta la data specifica di dimissioni di “parte della commissione” e non chiarisce il numero dei commissari che si sono dimessi.
Ad oggi noi viviamo nella piena incertezza di quando saremo convocati a sostenere la prova orale e nella sola speranza che la commissione giudicatrice riesca a trovare un sostituto con i requisiti necessari che possa completare l’organico.

MI preme sottolineare che ho omesso ogni tipo di riflessione personale riguardo a modalità e tempistiche che stanno caratterizzando il nostro percorso concorsuale. Voglio solo far presente che tutti noi concorsisti abbiamo investito e stiamo investendo anni di studio e risorse economiche significative per ottenere abilitazioni, specializzazioni e titoli vari che possano arricchire la nostra esperienza professionale. Un’esperienza professionale che dovrebbe passare anche da un’eventuale immissione in ruolo. La nostra vera preoccupazione è che i tempi si allunghino troppo e per tale motivo tutto possa saltare (immissione in ruolo innanzitutto).
Sperando che il Vostro lavoro possa supportarci,
resto a disposizione per eventuali chiarimenti.
Cordialmente,
Gabriele Nifo Sarrapochiello

WhatsApp
Telegram

Eurosofia. Ultimi posti disponibili per partecipare all’incontro: “PNRR, Start-up per dirigenti scolastici – Attuazione delle linee di investimento”