Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

I contributi versati in diverse gestioni, come utilizzarli tutti senza perdere sull’assegno?

WhatsApp
Telegram

Quando si hanno contributi versati in diverse gestioni previdenziali bisogna fare molta attenzione perchè per usarli tutti bisogna unirli.

Quando si hanno contributi versati in diverse gestioni e non si raggiunge un autonomo diritto alla pensione in entrambe le strade possono essere diverse. Rispondiamo alla nostra lettrice che ci scrive:

Buongiorno, 

sono un’insegnante di scuola primaria a tempo indeterminato dall’anno scolastico’96/97. Il 7 aprile compirò 67 anni, per cui a settembre dovrei essere in pensione. Inoltre ho 4 anni interi di preruolo e altri periodi per supplenze temporanee. Ho anche circa 10 anni di contributi  dei quali 8 come artigiana e 3 come dipendente di privati. Ho fatto richiesta all’NPS per sapere quanto mi verrebbe a costare la ricongiunzione  dei contributi, ma ancora non mi hanno risposto e quindi non so se mi conviene farla.
Diciamo che ho circa 29/30 anni nello statale e 10 anni nel privato
Le domande che vi pongo sono queste:
Cosa devo fare per essere sicura di andare in pensione  nel settembre 2023? Quali domande?
Se non chiedo la ricongiunzione dei contributi ho diritto a due pensioni? Questo sarà penalizzante?
Se mantenessi le due situazioni divise a quanto potrebbe ammontare la pensione statale?
Come si calcola la liquidazione ? Io risulto in fascia 28 da quest’anno e sono in sistema TFS.
Grazie e perdonate la mia ignoranza in materia.
Attendo una Vs cortese risposta, se possibile, via mail. 

Pensione in diverse gestioni

Per i contributi versati in diverse gestioni bisogna fare attenzione. Se non si riuniscono e non danno luogo ad una pensione autonoma si perdono.
La ricongiunzione di 10 anni circa versati nel privato e come artigiana se precedenti al 1996 non danno luogo ad una pensione autonoma. E una ricongiunzione potrebbe avere anche un costo molto alto ( ma questo dovrebbe comunicarglielo l’INPS).
In alternativa, sempre per utilizzare tutta la contribuzione, potrebbe utilizzare il cumulo gratuito che prevede la liquidazione pro quota da ogni gestione coinvolta in un’unica pensione pagata dall’INPS.
In alcuni casi questa scelta è meno conveniente nel calcolo dell’assegno e proprio per questo le consiglio di rivolgersi ad un CAF per valutare pro e contro tra lo scegliere la ricongiunzione onerosa o il cumulo gratuito.

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur