Liceo quadriennale. CUB Modena: respingiamolo!

di redazione
ipsef

item-thumbnail

CUB SUR Modena – Dal 20 ottobre fino al 13 novembre gli istituti scolastici (licei e tecnici) potranno presentare la loro candidatura alla sperimentazione del “liceo quadriennale”.

La Cub Sur di Modena, come già espresso in altri comunicati, è contraria a questa sperimentazione, che nasconde nuovi pesanti tagli e rappresenta un’accelerazione sul terreno dell’aziendalizzazione dell’istruzione.

La riduzione del percorso scolastico da cinque a quattro anni, infatti, comporta inevitabilmente nuovi tagli di organico (il Fatto Quotidiano ipotizza 40 mila cattedre in meno!), con lo stravolgimento e il prolungamento dell’orario giornaliero di studenti e insegnanti. Non solo: si tratta di un’aberrazione dal punto di vista pedagogico, con uno scadimento nella qualità dell’istruzione (soprattutto perché associata all’alternanza scuola-lavoro, che già sottrae molte ore all’insegnamento disciplinare e allo studio pomeridiano).

Al Ministero dell’Istruzione la sottosegretaria Angela D’Onghia ha dichiarato che “l’abbreviazione di un anno del percorso di studi consentirebbe alle nuove generazioni di accelerare l’ingresso nel mondo del lavoro”. Ecco allora svelato uno dei veri motivi alla base di questa sperimentazione: venire incontro alle esigenze del mercato e delle imprese, che non hanno certo a cuore la qualità dell’istruzione, ma piuttosto mirano a renderla esclusivamente funzionale allo sfruttamento di forza-lavoro dequalificata.

La Cub Sur di Modena fa appello a tutti i docenti a respingere in sede di collegio docenti l’ipotesi del liceo quadriennale. Ricordiamo che ogni scuola può candidarsi alla sperimentazione, ma non esiste nessun obbligo e, soprattutto, la canditura deve essere approvata in collegio docenti.

I collegi docenti possono quindi respingere la candidatura. E’ quello a Modena è successo, ad esempio, nei Licei Muratori e San Carlo (ora accorpati): il collegio docenti a larghissima maggioranza si è espresso contro qualsiasi ipotesi di introduzione del liceo quadriennale. Invitiamo anche gli altri collegi a seguire questo esempio. Per ogni informazione potete contattarci a [email protected]

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare