Hotelpedia il miglior software per laboratori di ricevimento degli istituti alberghieri

Stampa

Settembre è tempo di riapertura delle scuole e anche dei laboratori di ricevimento degli istituti alberghieri che devono attrezzarsi per formare i futuri addetti al ricevimento per quanto riguarda l’accoglienza in albergo.

I software sul mercato sono tanti e vorremmo parlarvi di una soluzione di Micropedia che abbiamo trovato molto interessante in rapporto qualità prezzo.

Parliamo del gestionale alberghiero Hotelpedia, un PMS sul mercato dal 2009 che è abbastanza diffuso in strutture di piccole e medie dimensioni.

A parte la semplicità di utilizzo e la completezza delle funzioni di base (prenotazioni, check in singoli e multipli, check out, fatturazione elettronica, documento commerciale, invio dato agli alloggiati ed all’ISTAT) abbiamo notato una certa flessibilità nel rilascio delle licenze d’uso.

Il problema principale da affrontare per decidere quale software acquistare per il laboratorio di ricevimento, deriva dal numero di postazioni, che può contare oltre cinquanta computer e aumentare nel tempo.

La licenza d’uso di Micropedia per gli IPSAR comprende una versione illimitata di Hotelpedia sia nel tempo che nel numero di utenti.

E ‘possibile, pertanto, fare l’acquisto una tantum del software ed installarlo senza costi futuri su qualsiasi computer la scuola dovesse acquistare nel tempo.

La licenza non prevede costi di assistenza e di formazione che sono opzionali.

Molti istituti scelgono quante ore di formazione fare ai docenti da remoto o in presenza con prezzi ovviamente differenti per formarli all’uso del PMS.

La formazione al personale dell’ufficio tecnico che si occuperà delle installazioni è invece compresa nel prezzo.

Anche qui Hotelpedia offre diverse soluzioni: è possibile installare un database personale per ogni studente nella cartella documenti che copia su una chiavetta al termine della lezione per riprendere da dove si è lasciato.

L’unica cosa che deve fare prendendo possesso della postazione è sovrascrivere il file unico dei dati nella cartella documenti e riprendere il lavoro di esercitazione da dove si era lasciato la lezione precedente.

Altra soluzione se la scuola è dotata di un server, installare un database sul server e salvare in maniera centralizzata i dati di tutti gli studenti.

Ogni studente avrà il suo utente e password per accedere al gestionale.

Terza ed ultima soluzione un server centralizzato questa volta in cloud, quindi sia i docenti sia gli studenti potrebbero accedere al software anche da casa.

Insomma, la soluzione di Micropedia per gli istituti alberghieri ci è sembrata davvero interessante e vale la pena quantomeno di provarlo.

Per informazioni potete scrivere direttamente alla software house all’indirizzo email [email protected]

Stampa