“Ho deluso i miei genitori nello studio”, un giovane minaccia il suicido. Salvato dall’intervento dei Carabinieri

WhatsApp
Telegram

Un giovane studente ha chiamato la centrale operativa dei carabinieri di Giulianova, manifestando intenti suicidi e minacciando di gettarsi da un cavalcavia dell’autostrada A14.

L’operatore di turno, un brigadiere con una lunga esperienza nel radiomobile, ha immediatamente compreso la gravità della situazione e ha avviato un lungo colloquio telefonico con il ragazzo. Durante la conversazione, il carabiniere è riuscito a guadagnare la fiducia dello studente, che ha confessato di volersi suicidare perché aveva deluso i suoi genitori nello studio.

Grazie alle indicazioni fornite dal ragazzo e al tracciamento della telefonata, i carabinieri della Stazione di Roseto degli Abruzzi sono riusciti a rintracciare il giovane, che si trovava ancora al telefono con l’operatore di Giulianova, su un cavalcavia dell’A14 nel comune di Mosciano Sant’Angelo, contrada Colle Pizzuto.

I carabinieri hanno tranquillizzato il giovane e lo hanno affidato alle cure dei sanitari del 118, che lo hanno trasportato all’ospedale di Giulianova. Il ragazzo sarà ora sottoposto alle cure necessarie per superare questo momento difficile.

WhatsApp
Telegram

Percorsi abilitanti riapertura straordinaria 60 cfu. Scadenza adesioni 24 giugno. Contatta Eurosofia