Hikikomori, giovani bravi e intelligenti in isolamento dal mondo per troppo internet

WhatsApp
Telegram

All’Ama di Trento è stato creato un gruppo per le famiglie che hanno hikikomori in casa.

Gli hikikomori, che in giapponese significa “isolarsi”, sono giovani introversi, di solito sensibili e intelligenti che decidono di vivere in camera anche per anni, in compagnia spesso di internet e video-games.

In Giappone è un grosso problema e lo sta diventando anche In Italia, anche se è poco conosciuto e viene affrontato in modo sbagliato. Il gruppo di Auto mutuo aiuto (Ama) di Trento segue già alcune famiglie.

In Italia sono circa 30.000 persone in questa situazione. Si comincia tagliando i rapporti con amici e parenti e si finisce per chiudersi sempre di più in se stesso.

Smette di girare anche in casa, se non di notte quando gli altri dormono. Spesso si ribaltano i ritmi naturali per amplificare l’isolamento. Ragazzi bravi a scuola alla fine finiscono per non andarci più magari chiudendo il ciclo di studi con esami da privatisti.

In Giappone nel 2016 un sondaggio condotto dal governo ha calcolato che gli hikikomori tra i 15 e i 39 anni sarebbero circa 541.000, ma potrebbero essere anche di più per la riluttanza della famiglia a parlarne o per la difficoltà ad affrontarli.

Le famiglie si sentono impotenti e sconfortate, lasciano passare il tempo sperando che la situazione si normalizzi, tentano di abituarsi tenendo la cosa segreta o cercano di affrontarla cercando un aiuto psicologico, cosa complessa per molti motivi.

Molto spesso le concause sono la super-protezione famigliare, così come una relazione molto stretta fra madre e figlio: sono condizioni che producono debolezza psicologica e forte narcisismo, con evidenti difficoltà comunicative. Un’altra importante concausa del fenomeno è la dipendenza da Internet.

Purtroppo non c’è una cura specifica. Occorre, dicono gli esperti e cercare delle motivazioni per uscire verso gli altri

La famiglia può aiutare ma serve che sia disposta a mettersi in totale discussione nei comportanti adottati fino a quel momento.

WhatsApp
Telegram

Adempimenti dei Dirigenti scolastici per l’avvio del nuovo anno scolastico: scarica o acquista il nuovo numero della rivista per Dirigenti, vicepresidi, collaboratori del DS e figure di staff