Handicap ed edilizia scolastica, richiesta appositi fondi

di redazione
ipsef

Gli On. Mancuso, Barani e De Luca hanno presentato una interrogazione parlamentare sulla scorta dei dati Istati pubblicati in questi giorni sulla situazione sull’integrazione degli alunni disabili nelle scuole italiane.

Gli On. Mancuso, Barani e De Luca hanno presentato una interrogazione parlamentare sulla scorta dei dati Istati pubblicati in questi giorni sulla situazione sull’integrazione degli alunni disabili nelle scuole italiane.

MANCUSO, BARANI e DE LUCA. – Al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, al Ministro del lavoro e delle politiche  sociali, al Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca. – Per sapere – premesso che: 

  • le scuole sono il luogo, dopo l’ambiente domestico, dove i minori passano quotidianamente il maggior numero di ore;  
  • a oggi, anche nelle regioni più virtuose, il 30 per cento delle scuole non ha ancora terminato l’abbattimento delle cosiddette barriere architettoniche;  
  • secondo l’indagine ISTAT sugli alunni con disabilità nelle scuole primarie e secondarie di primo grado, statali e non statali, relativa all’anno scolastico 2009/2010 le scale e i servizi igienici a norma sono presenti in più del 75 per cento delle scuole, mentre, complessivamente, poco più del 65 per cento delle scuole sembra avere percorsi interni ed esterni accessibili;  
  • l’indagine si è svolta tra il 20 aprile e il 22 maggio del 2009 e tra il 26 aprile e il 30 maggio del 2010. Il tasso di risposta per l’indagine relativa all’anno scolastico 2008/2009 è stato del 77 per cento, con 20.426 scuole che hanno compilato il questionario. Il tasso di risposta per l’indagine dell’anno successivo è stato dell’89 per cento, con 23.451 scuole che hanno partecipato all’indagine;  
  • nella scuola dell’obbligo, negli ultimi 20 anni, si è assistito a una crescita progressiva della presenza di alunni con disabilità. Nell’anno scolastico 2009/2010 sono poco più di 130 mila; di questi, circa 73 mila sono studenti della scuola primaria e circa 59 mila della scuola secondaria di I grado -:  

attraverso quali meccanismi il Governo intenda monitorare tale situazione;  
se il Governo intenda assumere iniziative volte a stanziare appositi fondi per far sì che tutte le scuole del Paese siano accessibili ai minori disabili.  
(4-14456) 

 

Versione stampabile
anief
soloformazione