Argomenti Didattica

Tutti gli argomenti

Halloween, una festa “non tradizionale” in Italia ma che appassiona: in allegato schede con cosa fare in classe

WhatsApp
Telegram

Sono in giro, in quella giornata, nonostante la festa non appartenga proprio alla nostra cultura, fantasmi e goblin. Le streghe camminano in mezzo a noi. Principi, principesse, fate e cavalieri riempiono scuole e aule.

C’è qualche dubbio che Halloween stia arrivando?

Se non sei ancora pronto per festeggiare in modo “spettrale”, troverai sicuramente un’idea divertente per i tuoi alunni proprio in questo articolo. Idee per non appiattire la festa solo sul gioco.

Halloween e la sua storia

Halloween è una festa antichissima, che affonda le sue radici nella festa celtica di Samhain (Sah-ween), questo era quando i Celti (gli antichi abitanti della Gran Bretagna) celebravano il loro capodanno e il giorno in cui credevano che le anime di coloro che era morto quell’anno progredito negli inferi. Si diceva che fosse una notte in cui fantasmi, demoni e streghe vagavano per la terra e la gente cercava di placarli con offerte di noci e bacche.

Al giorno d’oggi è più probabile che queste offerte siano i Mars Bars e Snickers (ex Marathon) dati ai bambini dolcetto o scherzetto, ma rimane un giorno in cui possiamo riconoscere le nostre paure e celebrare forze che non comprendiamo. Oggi nel Regno Unito si celebra la vigilia di All Hallows, la notte del 31 ottobre, l’ultima notte di ottobre che originariamente era la vigilia di Samhain.

Dolcetto o scherzetto

Molte delle tradizioni di Halloween di oggi sono associate all’America, tuttavia, hanno avuto origine nella storia celtica. Ad esempio, l’usanza del “dolcetto o scherzetto” è nata in Inghilterra come “Notte dei dispetti” quando i bambini dichiaravano una “notte senza legge” di scherzi impuniti (di solito la vigilia del Primo Maggio o Halloween). Alla fine del XIX secolo , la credenza irlandese che “il piccolo popolo” o le fate facessero scherzi ad Halloween, portava ragazzi e giovani uomini a fare scherzi quella notte. Oggigiorno i bambini si travestono e vanno di porta in porta dove bussano alla porta, o suonano il campanello e urlano ‘Dolcetto o scherzetto!’. L’idea è che i proprietari della casa diano ai bambini un regalo (dolci o denaro) o che i bambini giochino loro uno scherzo – credo che nella terminologia legale questo si chiami estorsione!

Jack o’ Lanterns Halloween

Furono gli irlandesi a portare in America la tradizione della Jack O’Lantern. La pratica di intagliare le lanterne risale alla leggenda irlandese di Jack, un contadino pigro ma astuto che ingannò il diavolo in un albero, quindi si rifiutò di deludere il diavolo a meno che il diavolo non avesse accettato di non far mai entrare Jack all’inferno. La storia narra che il Diavolo fosse d’accordo, ma quando Jack morì, era troppo peccatore per poter entrare in Paradiso, e il Diavolo non lo lasciò entrare all’Inferno. Così, Jack scolpì una delle sue rape, ci mise una candela e iniziò a vagare senza fine sulla Terra per trovare un luogo di riposo. Era conosciuto come Jack of the Lantern, o Jack-O’-Lantern.

La tipica zucca lanterna è una zucca

Oggi la tipica zucca lanterna è una zucca la cui cima e gambo sono stati tagliati e le membrane interne e i semi scavati per lasciare un guscio cavo. Le sezioni di un lato sono ritagliate per creare un disegno, di solito una faccia. È possibile, utilizzando sezioni più spesse e più sottili tagliate con strumenti diversi, per creare disegni sorprendentemente dettagliati e realistici. Una fonte di luce (tradizionalmente una candela) viene posta all’interno della zucca e la parte superiore viene rimontata (spesso dopo che nel coperchio viene intagliato un “camino” per consentire la fuoriuscita del calore). La luce illumina il design dall’interno. Le lanterne jack-o’-lantern sono generalmente realizzate per Halloween e originariamente erano realizzate con grandi rape, barbabietole e navoni, prima dell’introduzione dell’ormai più familiare zucca dalle Americhe.

Le credenze di ieri e di oggi

Si credeva fosse la notte in cui la barriera tra il mondo dei vivi e quello degli spiriti era più debole.

Ai vecchi tempi le persone accendevano i falò per allontanare gli spiriti maligni e in alcuni luoghi erano soliti saltare sopra il fuoco per portare fortuna.

Ora accendiamo candele in lanterne di zucca chiamate Jack-o’-Lanterns . Questo ha lo scopo di spaventare gli spiriti maligni dalla casa.

Halloween era anche un momento per onorare i morti e divinizzareil futuro.

Nocciole

La nocciola era sacra per gli antichi Celti, si credeva che avessero poteri divinatori ed era sacra per i poeti. Il potere magico di questa noce era considerato particolarmente potente ad Halloween ed era spesso usato nelle divinazioni matrimoniali.

Robert Burns ha scritto su questa usanza di Halloween in Scozia: … “Alcuni allegri, amichevoli, gente di campagna si sono riuniti insieme, per bruciare le loro noci, e ‘pure le loro scorte, e hanno festeggiato il loro Halloween Fu’ allegramente quella notte.”

Le nocciole a volte prendevano il nome da un individuo e venivano gettate nel falò alla vigilia di Samhain. Il modo in cui bruciava determinerebbe il “destino” di quella persona per l’anno successivo.

Mela-bobbing

Fai galleggiare un certo numero di mele in una ciotola d’acqua (presumibilmente rappresenta il calderone della rinascita) e prova a prenderne una usando solo i denti. Quando ne hai catturato uno, sbuccialo in una striscia ininterrotta e getta la striscia di buccia sulla spalla sinistra. La lettera che la buccia forma è l’iniziale del tuo futuro marito o moglie.

Schiaccianoci

Metti due noci sul fuoco. Dai i nomi di due possibili amanti e quello che rompe per primo sarà quello.

Costumi di Halloween

È tradizione che le persone (soprattutto i bambini) si travestono ad Halloween. In passato questo non veniva fatto solo per divertimento, si pensava che il costume potesse confondere gli spiriti maligni in modo che non ti facessero scherzi.

Al giorno d’oggi i costumi di Halloween possono variare da carini a decisamente spaventosi. Il costume più semplice deve drappeggiare un lenzuolo bianco sopra la tua testa e fare un paio di buchi per gli occhi, ma molte persone si comportano come vampiri, streghe o un personaggio di un film dell’orrore.

I costumi principali sono:

Strega

Pirata

Vampiro

Gatto

Fata

Infermiera

Batman

Politico

Fantasma

Angelo

Strega

uomo Ragno

Pirata

Zucca

Vampiro

Principesse Disney

Personaggio di Star Wars

Atleta

Fata

Batman

Idee per le lezioni di halloween

Si potrebbe, per esempio, trasformare la presenza dei pipistrelli in un momento di apprendimento.

I pipistrelli in genere non sono i benvenuti in casa, e quando i pipistrelli nella palestra di una scuola hanno sollevato preoccupazioni per potenziali attacchi agli studenti, un preside italiano si è rivolto a un biologo per dare alla scuola e alla comunità la possibilità di ricevere informazioni e di costruire percorsi di competenza su questi mammiferi alati incompresi.

Halloween e matematica

Halloween è un momento per divertirsi con la matematica – per stimare e misurare i pesi delle zucche e il girovita; per disegnare ragni con le coordinate e scoprire la matematica intrecciata nelle ragnatele; per la categorizzazione dei costumi; e per rappresentare graficamente il conteggio delle caramelle.

La mia storia di zucca

Usa uno strumento online per creare una zucca unica, quindi scrivi una storia sulle sue caratteristiche speciali.

Crea un portacandele a forma di zucca Questo portacandele facile da realizzare sarà sicuramente un successo di Halloween.

“La guerra dei mondi”: una ri-creazione della trasmissione

Rivivi (e ricrea) la trasmissione radiofonica del 1938, che causò il panico e la paura più dura, “La guerra dei mondi”.

Scegli un’attività di zucca

Le zucche sono le icone di ottobre per eccellenza, se vuoi.

Questo mese celebra le zucche con queste attività trasversali al curriculum. Incluso: attività artistiche, scientifiche, linguistiche e matematiche.

Move Over Halloween – Arriva il giorno della figura storica

Il giorno delle figure storiche è un’alternativa al tradizionale trambusto di Halloween. Scopri come gli studenti danno vita al passato.

Crea alcune grandi attività di poesia-scrittura di e su Halloween.

Halloween è il momento perfetto per gli studenti per dar vita ad una poesia o ad un epitaffio umoristico.

Pipistrelli in classe

Ottobre è il momento perfetto per inserire i pipistrelli tra le attività da proporre, per insegnare e sfatare alcune delle idee sbagliate che spesso si tengono su queste interessanti creature della natura.

Una storia spettrale Adlib

Diventa creativo questo Halloween con questa attività adlib in cui gli studenti rispondono alle domande su un foglio Excel per creare una storia sciocca e spettrale. Oltre a divertirsi, gli studenti possono rivedere le competenze di base sui fogli di calcolo e sviluppare la creatività.

Vampiri: realtà o finzione?

Gli studenti immaginano, quindi estrapolano i dati su quanti ipotetici vampiri ci sono nel mondo, basandosi sulla leggenda che, una volta morsa, ogni vittima diventa un vampiro.

Questa lezione creativa di Microsoft migliora la matematica, la risoluzione dei problemi e le abilità di gruppo.

Pelle d’oca in classe

Il Guinness dei primati elenca la “Pelle d’oca” come la serie di libri per bambini più venduta di tutti i tempi e in tutto il mondo (il testo è tradotto in 31 lingue).

Ora puoi approfittare di questa popolarità con questa miscela di streghe per ispirarti, specie alla Primaria, a lezioni “alla pelle d’oca”.

 Lezioni di Halloween

I migliori modelli e accessori per costumi di Halloween

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur