Nuovo anno scolastico. Hai il raffreddore? Resti a casa e puoi rientrare a scuola dopo tre giorni

Stampa

Sulle linee guida del MIUR è scritto nero su bianco: non si potrà andare a scuola con sintomatologia respiratoria e con sintomi febbrili fino a 3 giorni dopo i primi sintomi.

La disposizione non è passata inosservata alla stampa generalista. Lo mette in evidenza il Corriere della Sera: con i sintomi di un raffreddore di lunedì, si tornerà a scuola non prima di giovedì.

Ecco cosa si legge nel documento: “La precondizione per la presenza a scuola di studenti e di tutto il personale è: l’assenza di sintomatologia respiratoria o di temperatura corporea superiore a 37.5°C anche nei tre giorni precedenti; non essere stati in quarantena negli ultimi 14 giorni; non essere stati a contatto con persone positive negli ultimi 14 giorni”.

E tuttavia – aggiungiamo noi – l’indicazione dovrà essere resa più chiara. Si tratta infatti di una norma che potrebbe avere un forte impatto sia sulla gestione familiare che sull’attività in classe.

Stampa

Concorso STEM. Minicorso di inglese e informatica, simulatori disciplinari consulenze Skype. Nuovi percorsi rapidi, mirati e intensivi