“La scuola spazio flessibile e civico, non più il luogo dei banchi di formica”

WhatsApp
Telegram

red – "La scuola non dev’esser più il luogo dei banchi di formica verde ma dev’essere uno spazio flessibile e civico che potrebbe accogliere per esempio biblioteche e spazi per lo sport". Lo ha dichiarato Francesco Profumo, ministro dell’Istruzione, durante un incontro, alla presenza del Presidente Napolitano, con studenti, insegnanti.

red – "La scuola non dev’esser più il luogo dei banchi di formica verde ma dev’essere uno spazio flessibile e civico che potrebbe accogliere per esempio biblioteche e spazi per lo sport". Lo ha dichiarato Francesco Profumo, ministro dell’Istruzione, durante un incontro, alla presenza del Presidente Napolitano, con studenti, insegnanti.

"Le scuole – ha precisato il Ministro – possono diventare il centro civico delle città”. Questa volta, al centro della riflessione del Ministro c’è l’educazione ambientale "un modo originale di fare scuola." Ha detto Profumo. "Io immagino la scuola del futuro come un luogo bello, come merita il primo contatto dei ragazzi con lo Stato."

Alle parole del Ministro sono seguite quelle del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano "’La scuola e’ parte fondamentale della nostra società"

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur