Guidi (Fratelli d’Italia): “La scuola che esclude è società che abbandona”

WhatsApp
Telegram

“Una scuola che esclude gli studenti con disabilità è il fondamento di una società che abbandona e che lascia soli”.

Lo ha dichiarato il senatore Antonio Guidi, responsabile del dipartimento di Disabilità ed Equità sociale di Fratelli d’Italia, che pone l’attenzione sui dati scoraggianti dell’indagine sull’inclusione scolastica svolta dall’Istat e diffusa in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità.

L’ex ministro alla Famiglia prosegue: “Cresce il numero degli studenti disabili, ma non la messa a punto di adeguati piani di inclusione e di abbattimento delle barriere architettoniche e sensoriali. Sul territorio nazionale le scuole accessibili sono presenti in maniera disomogenea, contribuendo ad ampliare la forbice sociale. L’inclusione sociale non dovrebbe essere legata al caso o alla fortuna”.

“Trent’anni fa – ricorda Guidi – fu istituita dall’ONU la Giornata internazionale delle persone con disabilità per promuovere i diritti e il benessere sociale delle persone disabili. Molto deve essere ancora fatto. Questa giornata non deve essere celebrativa, ma farci riflettere sulla necessità di operare cambiamenti sociali. Il mio impegno politico è teso a creare la comunità accogliente del presente e del futuro, affinché nessuna persona disabile si senta abbandonata, ma da assistita diventi soggetto attivo”, conclude.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur