Divulgare particolari diete degli studenti per motivi etici, religiosi, filosofici o di salute può portare alla denuncia. Sono dati sensibili

di Avv. Marco Barone
item-thumbnail

In buona fede e magari con una sfumatura di ingenuità, si rischia di cagionare un grave danno che può avere anche delle conseguenze legali e disciplinari. Dire ad esempio che il bambino x non mangia un determinato cibo perché segue uno specifico orientamento religioso, perché ha problemi di salute, ...