Permessi. Aspettativa e anno sabbatico si possono cumulare

di Paolo Pizzo
item-thumbnail

Nessuna normativa prevede che il dipendente già collocato in altra aspettativa (motivi di famiglia, personali o di studio; per altra esperienza lavorativa ecc) debba necessariamente rientrare in servizio per poter poi usufruire dell’aspettativa per anno sabbatico.

Può un Dirigente negare i giorni di permesso per motivi personali?

di Paolo Pizzo
item-thumbnail

Paolo Pizzo – L’art. 15, comma 2, del CCNL/2007 prevede che il dipendente (docente e ATA) ha diritto, a domanda, nell’anno scolastico, a tre giorni di permesso retribuito per motivi personali o familiari documentati anche mediante autocertificazione.