Invalsi primaria: prova di inglese, alunni DVA e DSA, somministrazione e correzione. Tutte le info utili

di Nino Sabella
ipsef

item-thumbnail

Pubblichiamo il nostro speciale relativo alle prove Invalsi riguardanti la scuola primaria che, a partire dal corrente anno scolastico, presentano delle novità introdotte dal D.lgs. n. 62/2017.

TRA NOVITÀ E CONFERME

Le prove Invalsi, somministrate nelle classi seconde e quinte, riguardano le discipline di Italiano, Matematica e Inglese, in coerenza con le Indicazioni Nazionali per il curricolo.

La novità è rappresentata, per le sole classi quinte, dall’introduzione dell’Inglese tra le discipline oggetto della rilevazione.

Le classi seconde, invece, come negli anni scorsi, svolgono le prove di Italiano e Matematica.

Le prove, compresa quella di Inglese, vengono somministrate con i tradizionali fascicoli cartacei.

Nel corrente anno scolastico, la prova di lettura è svolta dalle sole classi campione seconde.

Tutte le attività relative allo svolgimento della prova nazionale sono attività ordinarie di istituto.

CALENDARIO

Le prove si svolgono secondo il seguente calendario:

  • 3 maggio 2018: prova d’Inglese (V primaria);
  • 9 maggio 2018: prova di Italiano (II e V primaria) e prova preliminare di lettura (quest’anno, la prova di lettura è svolta solo dalle classi campione della II primaria);
  • 11 maggio 2018: prova di Matematica (II e V primaria).

PROVE DI ITALIANO E MATEMATICA

Le prove di italiano e matematica non presentano novità rispetto agli anni passati. Informazioni dettagliate sul loro svolgimento sono fornite con il protocollo di somministrazione (vedi di seguito).

PROVA DI INGLESE

La prova è finalizzata ad accertare il livello di ciascun alunno rispetto alle abilità di comprensione di un testo letto e ascoltato e di uso della lingua. Secondo quanto stabilito dalle Indicazioni nazionali per il curricolo, il livello di riferimento è il livello A1 del QCER.

Livello del QCER richiesto agli alunni, struttura della prova, correzione, misure per studenti disabili/DSAApprofondisci

Prova Invalsi inglese per medie e primaria: quali contenuti, come si volgeranno le prove, chi le correggerà

Prove Invalsi primaria. cartacee o computer? Riproduzione audio inglese, le scuole dovranno organizzarsi

Primi esempi di prova pubblicati

ALUNNI DISABILI E CON DSA

Gli alunni disabili e con DSA svolgono le prove, avvalendosi di adeguate misure compensative o dispensative, purché presenti nel PEI e nel PDP.

Per gli alunni disabili, inoltre, i docenti contitolari della classe possono predisporre specifici adattamenti delle prove ovvero disporre l’esonero dalle stesse.

CONTROLLO MATERIALE

L’Istituto di Valutazione ha pubblicato il manuale di controllo del materiale, che prima dello svolgimento delle prove va verificato.

In caso di mancanze, le stesse vanno segnalate all’Invalsi. Controllo pacchi, plichi e fascicoli  – Il manuale di controllo

SOMMINISTRAZIONE CLASSI NON CAMPIONE

protocollo somministrazione classi campione e non

Somministrazione della prova di:

SOMMINISTRAZIONE CLASSI CAMPIONE

Somministrazione della prova di:

CORREZIONE  E TRASMISSIONE DATI

La correzione delle domande a risposta aperta è effettuata dagli insegnanti, secondo le indicazioni fornite dall’Invalsi e in base alla griglia di correzione disponibile nell’area riservata della scuola (il 3 maggio 2018 alle ore 12.00 per l’Inglese).

La trasmissione dei dati relativi alle prove avviene mediante apposita maschera, la stessa per tutte le prove (Italiano, Matematica e Inglese).

La correzione e la trasmissione dei dati sono  effettuati secondo le modalità e i tempi indicati dal Dirigente scolastico.

INFORMATIVA TRATTAMENTO DATI 

Ai fini dello svolgimento delle prove, è necessario fornire alle famiglie l’informativa sul trattamento dei dati, prevista dal D. Lgs. n. 196/2003 e che l’Invalsi pubblica sul proprio sito.

L’Istituto di Valutazione, considerata l’impossibilità di inviare l’informativa a tutte le famiglie, chiede alle scuole di pubblicare l’informativa sul proprio sito e di darne la più ampia diffusione possibile.

DESIGNAZIONE RESPONSABILE TRATTAMENTO DATI 

La scuola è tenuta a designare un responsabile del trattamento dei dati personaliQui il modulo di designazione predisposto dall’Invalsi

Invalsi, raccolta dati di contesto e designazione incaricato trattamento dati personali. I moduli

Prove Invalsi, pubblicati i modelli per la raccolta delle informazioni di contesto

DOCUMENTI INVALSI 

Tutto sull’Invalsi

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione