Come redigere un verbale di riunione periodica per la sicurezza. Scarica il modello

di Natalia Carpanzano
ipsef

item-thumbnail

Lo svolgimento della riunione annuale periodica di prevenzione e protezione dai rischi è di fondamentale importanza nell’implementazione di un efficace sistema di gestione della sicurezza in un Istituto Scolastico. Ma come è opportune redigere il verbale?

Innanzitutto bisogna puntualizzare che la riunione periodica è un obbligo di legge e deve essere convocata dal Dirigente Scolastico almeno una volta l’anno. Oltre allo stesso DS sono presenti il Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione, il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza, il Medico Competente (ove nominato) e altri partecipanti che possono essere i preposti e referenti di plesso.

I contenuti dell’incontro non sono definiti categoricamente ma devono essere attinenti alle problematiche vissute dalla scuola in merito alla sicurezza e salute dei luoghi di lavoro.

Un canovaccio da seguire potrebbe essere il seguente:

  1. La valutazione di conformità redatta dal RSPP
  2. Gli interventi da effettuare per il mantenimento degli obblighi normativi
  3. I programmi di formazione ed informazione dei lavoratori
  4. Le comunicazioni effettuate all’ente proprietario/gestore degli edifici scolastici
  5. Gli obiettivi di miglioramento della sicurezza nell’Istituto

E’ importante riportare eventuali osservazioni da parte dei partecipanti ed è soprattutto fondamentale perché l’RLS può fare inserire a verbale le proprie non conformita’ rilevate ed i propri argomenti. L’importanza di scrivere eventuali osservazioni si ricollega al fatto che, scrivendo nel verbale, si lascia traccia scritta dell’avvenuta comunicazione in merito ad eventuali criticità.

Tali osservazioni potrebbero essere fondamentali per un eventuale coinvolgimento degli organismi di vigilanza.

Scarica il verbale

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione