Guerra in Ucraina, Bianchi: “Pronti ad accogliere i profughi nelle nostre aule”. Il garante dell’Infanzia: “Assicurare piena tutela dei diritti”

WhatsApp
Telegram

Il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, ha aperto alla possibilità per le scuole di accogliere i profughi della guerra in Ucraina.

“Siamo pronti ad accogliere nelle nostre aule bambini e ragazzi ucraini costretti a lasciare il loro Paese a causa della guerra”, ha detto Bianchi.

Molti presidi hanno infatti già dato ai prefetti la disponibilità ad accogliere i bambini e le bambine in arrivo dall’Ucraina.

Sulla questione si è levata anche la voce di Carla Garlatti, Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza: “I bambini e i ragazzi che stanno arrivando nel nostro paese in fuga dal conflitto tra Russia e Ucraina hanno diritto a continuare ad andare a scuola, a ricevere cure, a stare con i loro genitori o familiari e a essere inseriti nella società italiana. È fondamentale che le iniziative del Governo e dei comuni assicurino la piena tutela dei diritti riconosciuti dalla Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza”. 

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur