Guariniello sulla sicurezza scolastica: troppe criticità gravi trascurate dai Comuni

di Giulia Boffa
ipsef

GB – Il sostituto procuratore della Repubblica presso il tribunale di Torino Raffaele Guariniello ha parlato di edilizia scolastica in Italia  questo pomeriggio davanti la commissione Cultura della Camera, nel corso di una audizione per una indagine conoscitiva.

GB – Il sostituto procuratore della Repubblica presso il tribunale di Torino Raffaele Guariniello ha parlato di edilizia scolastica in Italia  questo pomeriggio davanti la commissione Cultura della Camera, nel corso di una audizione per una indagine conoscitiva.

"Mi occupo di sicurezza scolastica da 40 anni ma i problemi che ci stanno dando le scuole negli ultimi anni non li avevo mai visti. Per primo la vetustà degli edifici, ma anche l’insicurezza degli edifici, molto spesso mal costruiti, anche in questi ultimissimi anni. Abbiamo trovato infatti problemi in edifici pur essendo stati costruiti negli ultimi tempi, la domanda è perché i tecnici dei Comuni non abbiamo notato queste criticità".

Tra gli altri punti critici individuati dal magistrato riguardano anche la sicurezza antincendio, l’amianto e la lana di vetro, "che noi abbiamo trovato in varie scuole". "Qualcuno potrebbe dire che le nostre leggi sono troppo permissive – ha proseguito Guariniello – ma non è così, perché le nostre leggi sono molto esigenti".

video dell’audizione

Versione stampabile
anief anief voglioinsegnare