Guardare la TV aiuta i bambini nelle capacità cognitive più delle regole “noiose” imposte dai genitori

di Giulia Boffa
ipsef

Red – Secondo una nuova ricerca condotta da Alice Sullivan dell’Università di Londra e pubblicata sulla rivista Sociology, i bimbi che guardano la TV per tre o più al giorno hanno capacità di apprendimento maggiori dei coetanei che dedicano alla televisione meno di un’ora al giorno.

In pratica gli undicimila bambini di sette anni coinvolti nell’indagine hanno mostrato di sviluppare tre mesi prima le abilità scolastiche.

Red – Secondo una nuova ricerca condotta da Alice Sullivan dell’Università di Londra e pubblicata sulla rivista Sociology, i bimbi che guardano la TV per tre o più al giorno hanno capacità di apprendimento maggiori dei coetanei che dedicano alla televisione meno di un’ora al giorno.

In pratica gli undicimila bambini di sette anni coinvolti nell’indagine hanno mostrato di sviluppare tre mesi prima le abilità scolastiche.

L’analisi ha concluso che il valore educativo della televisione sui bambini è sottovalutato e che la TV riesce ad aumentare il numero di vocaboli disponibili dei piu’ piccoli.

Dai risultati è inoltre  emerso che abitudini imposte dai genitori e considerate utili ad un migliore rendimento scolastico – come il pranzare e cenare ad un orario prestabilito e l’andare a dormire presto – non hanno un impatto significativo sulle capacità di apprendimento dei bimbi.

Versione stampabile
anief anief
soloformazione