Gruppo indipendente laureati in SFP: si a concorso straordinario bis

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato*- Spettabile Redazione di Orizzonte Scuola,  siamo un gruppo di insegnanti di scuola primaria e di infanzia, laureate in Scienze della formazione primaria N.O. tra il 2017 e il 2018.

Vi scriviamo in risposta al comunicato espresso sul vostro sito dal Coordinamento dei laureati di Scienze della formazione primaria, in quanto contrarie alla posizione dichiarata dallo stesso sulla proposta di un nuovo concorso riservato bis.

È da precisare, infatti, la distinzione tra i diritti dei laureandi e dei laureati in Scienze della Formazione primaria, ovvero tra chi sta completando, con molto sacrificio e dedizione, un duro percorso accademico e chi questo lo ha già completato, maturando determinati diritti, riconosciuti formalmente in prosieguo all’esame di laurea che ha valore abilitante.

La scuola sta vivendo un momento storico di stallo. La nostra categoria di laureati del N.O. in scienze della formazione primaria è stata quella più ingiustamente attaccata da questi contraccolpi giurisprudenziali, poiché ignorata nella sanatoria dello straordinario, dove, un diploma ha superato, nella fattispecie, la preparazione, la dura selezione iniziale nei test di ammissione a numero programmato, previsti annualmente dalla nostra facoltà e i cui numeri sono stabiliti a monte dal MIUR, 600 ore di tirocinio diretto e indiretto, più di 40 esami, laboratori e duplice tesi da stilare e da discutere in seduta di laurea. Tutto questo ignorato da un punto di vista meritocratico e costituzionale.

Dopo tanti sacrifici per noi e per le nostre famiglie e dopo aver finalmente realizzato il nostro sogno lavorativo, riuscendo ad ottenere supplenze anche a più di centinaia di km da casa, non abbiamo avuto ancora la possibilità di poterci stabilizzare.

Vogliamo denunciare la nostra esclusione dal precedente concorso straordinario e chiedere a gran voce l’approvazione e attuazione di nuovo riservato bis che dia modo, anche a noi laureati in Scienze della formazione primaria, di partecipare, ricevendo la stessa opportunità di stabilizzazione offerta ai nostri colleghi.

Chiediamo il vostro sostegno nella diffusione del nostro comunicato, a sostegno della nostra causa e per chiedere a gran voce una scuola più meritocratica che dia la possibilità a noi giovani laureati di valorizzare le nostre competenze, poiché espressione concreta di una formazione aggiornata alle più recenti disposizioni in materia di istruzione ed educazione.

 *Referenti del gruppo indipendente
di Laureati Unibas in SFP 2017/2018

Ronco Valeria
Simeone Rosalba

Laureati in SFP: contrari a procedure straordinarie. Nuova sanatoria? Allora lo sia per tutti

Diplomati magistrale e laureati formazione primaria, in vista concorso bis per chi ha una annualità di servizio. Il testo

Versione stampabile
anief banner
soloformazione