Grossi: il Diritto sia obbligatorio nei licei

Stampa

“Ho fatto per decenni il professore universitario e qualche delusione l’ho avuta dai colleghi, mai dagli studenti”. Così il presidente emerito della Corte Costituzionale Paolo Grossi a Isernia, incontrando i ragazzi del Liceo Scientifico ‘Majorana’ nell’ambito del programma ‘Viaggio in Italia’.

“L’essenziale – ha proseguito – è che da parte del professore ci sia attenzione verso lo studente e lo studente capisca che il professore è il primo ad amarlo ed è a disposizione per fornire strumenti che gli serviranno nella vita futura”.

A proposito dell’introduzione dal prossimo anno dell’Educazione Civica come materia curriculare, Grossi ha detto: “E’ giustissimo che si studi greco, chimica, filosofia. È incredibile che non si studi il diritto che è il breviario giuridico del cittadino. L’educazione civica è una prima tappa, ma vorrei che il diritto, almeno costituzionale, diventasse materia obbligatoria anche nei Licei”.

Stampa

Il nuovo modello di PEI, Eurosofia avvia un nuovo percorso formativo. Primo incontro il 28 aprile