Grillo: “Scuola dell’obbligo? Dovrebbe durare fino a 50 anni”

WhatsApp
Telegram

Beppe Grillo, fondatore del Movimento 5Stelle, ha fatto ritorno sul piccolo schermo come ospite nel programma “Che Tempo Che Fa” di Fabio Fazio, trasmesso sul Nove.

La sua apparizione si è trasformata in un vero e proprio spettacolo, segnando la sua presenza televisiva dopo anni di assenza.

Grillo ha aperto il suo intervento con un tono autoironico, affermando di aver “rovinato un Paese”, riferendosi sarcasticamente al suo impatto politico. Come evidenziato da La Repubblica, ha espresso un senso di fallimento, pur mantenendo un approccio critico e consapevole verso la situazione politica attuale. Grillo ha sottolineato la persistenza della sua “rabbia buona”, una sorta di indignazione morale che continua a motivarlo.

Particolarmente significativo è stato il commento di Grillo sulla situazione culturale in Italia. Il comico ha evidenziato un preoccupante ritorno all’ignoranza, non tanto tra i giovani, ma tra le generazioni più anziane. La sua proposta provocatoria è stata quella di estendere l’obbligo scolastico fino ai 50 anni per combattere questa tendenza.

Sul fronte giovanile, ha espresso preoccupazione per la demotivazione e la disaffezione politica, notando come i giovani sembrino distaccati non solo dalla politica dei partiti, ma anche da istituzioni culturali tradizionali come la televisione e la religione.

WhatsApp
Telegram

Concorso Insegnanti di Religione Cattolica. Scegli il corso specifico di Eurosofia con esempi di unità didattiche. Guarda la demo