Green Pass, studente si fa tatuare il QR code sul braccio

Stampa

Andrea Colonnetta, studente dell’Università di Reggio Calabria, si è fatto tatuare il codice QR del suo Green pass sul braccio. “Così ce l’ho sempre con me” ha scritto il ragazzo su Instagram condividendo il tattoo. E l’immagine ha già fatto il giro del web.

“È stato come dipingere un momento particolare della mia vita”, ha spiegato il giovane, aggiungendo le ragioni profonde della sua decisione di tatuarsi il QR code sul braccio: “Ho voluto rappresentare le difficoltà del momento attraverso un tatuaggio che resterà indelebile e rappresenterà un periodo storico della mia esistenza”.

E il suo tatuatore ha spiegato: “Questa idea mi è venuta perché ho pensato che tatuare il green pass sul corpo potesse rappresentare la spiegazione di un momento di difficoltà, di un periodo buio ma, anche un aiuto alla scienza, per convincere i più riottosi a vaccinarsi. Il mio è stato un lavoro che va oltre l’estetica. Anzi l’ho abbinata al bene collettivo”.

Dopo aver riprodotto il qr code del green pass del ragazzo, ha anche testato che lo stesso fosse riconosciuto per poi postare sui social un video che testimonianza la buona riuscita dell’opera.

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione