Green pass scuola, lo Snals contro la nuova nota ministeriale: “Così si penalizzano i lavoratori che non si sono sottoposti al vaccino”

WhatsApp
Telegram

La nota 1534 del 15 ottobre emanata dal MI penalizza ulteriormente i lavoratori che per scelta o necessità personali non si sono sottoposti a vaccino anti COVID.

Infatti la nota a firma del capo dipartimento dell’istruzione prevede che il rientro del docente sospeso per mancanza di green pass potrà avvenire con certificazione verde valida e alla conclusione della supplenza conferita per sostituirlo.

Lo Snals è pronto a tutelare nelle sedi opportune i lavoratori che saranno ingiustamente privati della possibilità di rientro in servizio anche dopo il conseguimento della certificazione verde, restando in tal modo privi di retribuzione e diritti contrattuali.

Green pass scuola, quando può rientrare il lavoratore sospeso? Alla conclusione della supplenza conferita per sostituirlo. La NOTA del Ministero [PDF]

WhatsApp
Telegram

Devi affrontare la “Prova disciplinare per docenti assunti da GPS”? Preparati al colloquio finale con il corso intensivo a cura dei nostri esperti