Green pass, sarà obbligatorio per i lavoratori pubblici e privati. I sindacati: “Chiediamo tamponi gratuiti”

Stampa

“Il Green Pass sarà obbligatorio per i lavoratori del pubblico e del privato”. L’annuncio viene dai leader di Cgil, Cisl e Uil dopo una riunione (durata 2 ore) in cui il premier Mario Draghi li ha informati del contenuto del decreto che sarà in discussione domani al Consiglio dei ministri (seduta prevista alle 16,00).

“Abbiamo ribadito al governo – ha detto il segretario della Cgil Maurizio Landini –  che noi pensiamo che la strada migliore sia quella di un provvedimento legislativo per l’obbligo vaccinale. Siamo stati informati che invece la discussione non prevede almeno per ora questa scelta. Non è esclusa, ma per non prevista”.

Poi i sindacati hanno sottolineato: “Abbiamo chiesto al governo che il tampone sia gratis per tutti i lavoratori. Il governo ha detto che rifletterà su questo tema”.

Sui tempi dell’entrata in vigore dell’estensione del green pass per i lavoratori pubblici e privati dal governo, i sindacati hanno detto che i rappresentanti del governo “hanno parlato genericamente del mese di ottobre ma non hanno indicato date. Hanno detto che è una decisione non ancora assunta”. 

Decreto green pass, via libera definitivo dal Parlamento. I tamponi salivari saranno validi per la certificazione

Stampa

Eurosofia avvia il nuovo ciclo formativo: “Coding e pensiero computazionale per la scuola del primo ciclo”