Green pass obbligatorio per gli studenti, Floridia dice no: “Non ci siano disparità fra studenti”

WhatsApp
Telegram

“Il MoVimento 5 Stelle è contrario alla richiesta, espressa da alcuni sindaci, di introdurre il Green pass anche per gli studenti dalle elementari alle superiori. Si può arrivare a comprendere le ragioni di salute collettiva che hanno spinto alcuni primi cittadini a fare questa proposta, ma occorre agire con l’opportuna gradualità e in maniera inclusiva”. 

Lo dice la sottosegretaria all’Istruzione Barbara Floridia, che dunque dice no alla richiesta degli ultimi giorni proveniente da alcuni sindaci.

Il nostro ecosistema scolastico ha già risposto in maniera eccezionale all’emergenza con tassi di vaccinazione elevatissimi tra docenti, personale ATA e studenti over 12. Inoltre da qualche giorno la scuola italiana conosce l’obbligo vaccinale per il personale scolastico e l’apertura ai vaccini per la fascia 5-11“, spiega la senatrice del M5S.

E ancora: “Continuiamo su questa strada, mantenendo alta l’attenzione con le misure di prevenzione, ma al momento bisogna evitare che il diritto all’istruzione possa essere compresso e che ci siano disparità, per non dire discriminazioni, tra i nostri studenti per accedere alle proprie scuole“.

Dobbiamo continuare a lavorare per convincere tutti sulla necessità di vaccinarsi, comunicandolo anche ai più giovani. Ma non possiamo in alcun modo permettere che le scelte errate di alcuni genitori possano ricadere sul diritto all’istruzione dei figli“, conclude la sottosegretaria Floridia.

Green pass obbligatorio per gli studenti, monta la polemica. Bianchi ci pensa

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito