Green pass obbligatorio e controllo da parte dei dirigenti scolastici. Pacifico (Udir): “Ma siamo in caserma?”

Stampa

Su Tgcom24 Marcello Pacifico, presidente nazionale del sindacato Udir, è intervenuto per parlare dell’obbligatorietà dei vaccini e sul fatto che il controllo dovrà essere effettuato dai dirigenti scolastici.

Il leader del sindacato ha affermato che “i presidi italiani sono increduli rispetto al nuovo compito di controllare il personale scolastico senza green pass, pena una sanzione di 3 mila euro. Tale incredulità è legata al fatto che in primo luogo appare impossibile fare questo controllo senza una banca dati negata dal Garante della privacy e personale adatto, in secondo luogo per l’inopportunità di trasformare le classi in celle in cui controllare chiunque entri e le scuole in carceri, oltre che per il merito, perché le sanzioni sono ingiuste e inutili”.

Alla domanda su quali siano le soluzioni Pacifico ha affermato che ci sono, che “abbiamo chiesto risorse per sdoppiare le classi e raddoppiare gli organici, garantendo in questo modo il distanziamento. Il Governo invece ci ha dato centinaia di milioni di euro per le sole classi over 27 alunni, che sono pochissime, e per sostituire il personale scolastico senza green pass, che in queste ore sta protestando legittimamente”.

Abolizione green pass per docenti e Ata, boom petizione Anief: oltre 50mila firme dopo un giorno

Stampa

Nel prossimo incontro de L’Eco digitale di Eurosogia parleremo di: “Il coding nella scuola del primo ciclo: imparare divertendosi”