Green Pass, in caso di violazione o mancato possesso, sanzione fino a 1000 euro

Stampa

Dal 6 agosto il green pass sarà necessario per sedersi ai tavoli di bar e ristoranti al chiuso e accedere a eventi sportivi e spettacoli, cinema, palestre, piscine, fiere e congressi. Sufficiente una dose di vaccino, oppure un tampone negativo nelle 48 ore precedenti o essere guariti dall’infezione da Covid da non più di sei mesi. Per chi è in possesso della certificazione, la quarantena in caso di contatto con un positivo sarà più breve.

Cosa succede se sono sprovvisto della certificazione verde? Chi controlla che io abbia il green pass? Sono i titolari o i gestori dei servizi e delle attività per i quali è introdotto l’obbligo del green pass a verificare il possesso di idonea certificazione. In caso di violazione può essere elevata una sanzione pecuniaria da 400 a 1000 euro sia a carico dell’esercente sia dell’utente. Qualora la violazione fosse ripetuta per tre volte in tre giorni diversi, l’esercizio potrebbe essere chiuso da 1 a 10 giorni.

Green Pass, non serve per andare a scuola, né sui mezzi pubblici. Cosa cambia dal 6 agosto: ecco le FAQ

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur