Green Pass, ho fatto oggi la prima dose di vaccino, quando riceverò la certificazione verde? Ecco la risposta

Stampa

Il governo ha varato giovedì scorso, durante la riunione del Consiglio dei Ministri, il decreto legge per il contenimento dell’emergenza Covid-19. Novità anche sul fronte del green pass.

Il governo ha stabilito che dal 6 agosto sarà possibile svolgere alcune attività solo se si è in possesso di:

  • certificazioni verdi COVID-19 (Green Pass), comprovanti l’inoculamento almeno della prima dose vaccinale Sars-CoV-2 o la guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2, e che hanno una validità di 6 mesi;
  • oppure se si effettua un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo al virus Sars-CoV-2, e che ha una validità di 48 ore.

L’elenco delle attività dove vi è obbligo di green pass

• Spostamenti in entrata o uscita dai territori ricadenti in zona arancione o rossa
• Permanenza nelle sale d’attesa di dipartimenti d’emergenza e accettazione e dei reparti di pronto soccorso da parte di accompagnatori di pazienti non affetti da Covid-19.
• Uscite temporanee alle persone ospitate presso strutture di ospitalità e lungodegenza, residenze sanitarie assistite, hospice, strutture riabilitative e strutture residenziali per anziani, autosufficienti e non, strutture residenziali socioassistenziali.
• Particolari eventi e spettacoli dal vivo.
• Fiere, convegni e congressi.
• Competizioni sportive (nel vecchio e nuovo decreto, valgono le stesse considerazioni).
• Partecipazione a feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose, anche al chiuso, anche organizzate mediante servizi di catering e banqueting. In vigore con il vecchio decreto.
• Spostamenti in Europa e area Schengen
• Palestre, sport di squadra, piscine, centri benessere.
• Teatri, musei, cinema, mostre.
• Parchi tematici, parchi divertimento, centri termali.
• Sale gioco, sale scommesse, sale bingo.
• Concorsi pubblici•ristoranti e bar al chiuso (ma non al bancone dove resterà possibile stare anche senza green pass)
• Centri culturali, sociali e ricreativi al chiuso, ad esclusione di centri educativi per l’infanzia.

ATTENZIONE

Il Green Pass permetterà anche di avere accesso alle sale d’attesa dei pronto soccorso e ai reparti ospedalieri per far visita ai familiari ricoverati.

Green Pass, decreto legge pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Ecco come ottenere la certificazione se non si ha internet [PDF]

La Certificazione verde COVID-19 per vaccinazione (prima dose) viene generata automaticamente dalla Piattaforma nazionale-DGC dopo 12 giorni dalla somministrazione ed è valida dal 15° giorno dal vaccino fino alla data della seconda dose. La Certificazione dopo la seconda dose verrà rilasciata entro 24/48 ore dalla seconda somministrazione e sarà valida per 9 mesi

Stampa

Nel prossimo incontro de L’Eco digitale di Eurosogia parleremo di: “Il coding nella scuola del primo ciclo: imparare divertendosi”