Green pass, Grillo vuole i tamponi gratis per i lavoratori non vaccinati

WhatsApp
Telegram

Beppe Grillo fa sentire la sua voce per prendere posizione in favore dei tamponi pagati dallo Stato ai lavoratori non vaccinati. Una soluzione dunque che, almeno nei fatti, lo colloca accanto alle posizioni di parte del centrodestra. 

“I lavoratori senza vaccino – dice Grillo – potrebbero essere 3-3,5 milioni, su 23 milioni di lavoratori, il 13%-15% circa. Se lo Stato decidesse, come auspicabile, di pagare i tamponi per entrare in azienda, per questi lavoratori, servirebbe circa 1 miliardo di euro fino a dicembre 2021”.

“Questi lavoratori potrebbero essere individuati automaticamente attraverso uno scambio dati tra Sogei che detiene i dati sui green pass, e Inps che detiene i codici fiscali dei lavoratori e le aziende dove lavorano”.

Ricordiamo che per quanto riguarda i lavoratori della scuola, chi non è vaccinato dovrà presentare il green pass generato dal tampone, con scadenza di 48 ore. I tamponi sono dunque a carico dei lavoratori.

Il Ministro dell’Istruzione ha chiarito che i tamponi gratuiti sono destinati al solo personale fragile. Parole confermate dalla nota esplicativa pubblicata dal Ministero il 18 agosto.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur