Green pass e neo assunti, si prende servizio senza green pass. Dubbio dirigenti, meglio avere almeno il tampone

Stampa

Durante la conferenza di servizio che si è tenuta oggi al Ministero dell’Istruzione si è parlato anche di supplenze e di neo assunti anche alla luce della questione riguardante il green pass. Per quanto riguarda le supplenze, l’aspirante che accetta la nomina, viene contrattualizzato, ma, in assenza del green pass, come gli altri, viene investito dalla suddetta normativa con tutte le conseguenze che ne conseguono. Circa il conferimento delle supplenze si applica la normativa generale vigente, sia per i docenti che per gli ATA, con i vincoli previsti.

Per quanto riguarda, invece, i docenti neoassunti che prendono servizio dal 1° settembre, il capo dipartimento Stefano Versari, ha tenuto a ribadire che, se sono senza green pass, possono prendere servizio, ma poi vengono investiti della normativa vigente in materia di certificazione verde.

Secondo quanto raccolto da Orizzonte Scuola, perplessità, in merito alle parole del dirigente ministeriale, sono state espresse dai dirigenti scolastici per l’applicazione effettiva delle disposizioni.

Allo stato attuale, dunque, per i docenti neoassunti è consigliabile, qualora non si abbia il green pass, effettuare almeno un tampone.

Il testo definitivo del protocollo sicurezza

PIANO SCUOLA DEFINITIVO [PDF]

DECRETO LEGGE  GREEN PASS[PDF]

Parere tecnico Ministero Istruzione

LO SPECIALE DI ORIZZONTE SCUOLA

Rientro a scuola: green pass per docenti e Ata, mascherina, distanziamento, aerazione, orari scaglionati: le info utili [LO SPECIALE]

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione