Green pass, Crisanti: “Andrebbe rilasciato solo dopo doppia dose di vaccino. Mascherina FFP2 più utile nei mezzi a lunga percorrenza”

Stampa

“Il Green Pass va ristretto a chi ha due dosi e il tampone molecolare perché solo una dose e l’antigenico rendono meno sicuri gli spazi chiusi”.

A dirlo in un’intervista a La Stampa è Andrea Crisanti, professore ordinario di Microbiologia all’Università di Padova.

“L’impatto del Green Pass sulla trasmissione non è quantificabile – osserva – ma ne trovo positivo l’effetto sull’immunizzazione della popolazione”.

Poi: “È veramente inutile, perché sinceramente la mascherina Ffp2 è più sicura del Green Pass e sarebbe molto più serio richiedere quella”.

Rientro a scuola, green pass per docenti e Ata, mascherina, distanziamento, orari scaglionati: tutto quello che c’è da sapere [LO SPECIALE]

Green pass obbligatorio da settembre, in arrivo nota di chiarimento. Floridia: “Sulle sanzioni ai presidi interverremo”

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione