Green Pass, Ciciliano (CTS): “Necessari controlli severi per evitare usi abusivi della certificazione”

Stampa

“È necessario che i ristoratori facciano i controlli e che li facciano in maniera seria” anche perché ”se davanti a un abuso palese o a una contraffazione evidente del green pass non si richiede una verifica dei documenti, si diventa responsabili del mancato controllo e si può essere sanzionati: si viola la normativa anti-covid”.

Così in un’intervista all’Adnkronos Fabio Ciciliano, membro del Comitato tecnico scientifico di cui è stato anche segretario nella prima fase della pandemia, dirigente medico della Polizia di Stato ed esperto di gestione delle emergenze.

”La discrezionalità non significa che il green pass, che tutti sono obbligati a controllare, sia completamente avulsa dal controllo del documento, non tanto per motivi di carattere amministrativo ma soprattutto per garantire un elevato livello di sicurezza sanitaria per la collettività – chiarisce – Serve a far sì che all’interno di quella struttura ci siano effettivamente persone tutelate dall’immunizzazione”.

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione