Green pass, Bianchi: “La scuola resterà aperta tutto l’anno”. Sulle assunzioni: “Tutto fatto già al 4 settembre”

Stampa

Il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, è intervenuto alla Festa dell’Unità a Bologna durante un dibattito in vista del rientro in classe.

“Per la salute psicofisica degli studenti la scuola è aperta e deve rimanere aperta. Si tratta una promessa che il governo ha fatto col decreto del 6 agosto”, afferma il ministro.

Sulle immissioni in ruolo: “Abbiamo fatto oltre 58mila assunzioni, abbiamo avviato il concorso straordnario. Abbiamo fatto gli incarichi annuali il 4 settembre e non ad ottobre”.

Sulle riforme tramite il PNRR: “La realtà della scuola è molto più dinamica di quello che si raffigura. Abbiamo fatto dei master per rappresentarci sempre in negativo, come gli ultimi, non è così, invece”.

E ancora: “La prima riforma sarà quella degli istituti tecnici professionali, anche gli ITS devono cambiare. Necessario un cambiamento anche per l’orientamento, basta slogan. Ultima, ma non meno importante, il reclutamento, anzi, io cambierei pure il termine, che si lega troppo al linguaggio militare. Meglio il termine ‘assunzioni'”.

E sulla vaccinazione: “Siamo al 93% del personale scolastico vaccinato, con una prova di responsabilità che non ha dato nessun altro settore in Italia e siamo a quel livello anche con i ragazzi”.

 

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione