Gratteri: “Imparate bene la lingua italiana, abbiamo laureati che commettono errori di grammatica. L’Italia non investe nell’istruzione”

WhatsApp
Telegram

Le parole del magistrato Nicola Gratteri a Muschio Selvaggio, il podcast condotto da Fedez, fanno discutere.

L’attuale procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Catanzaro lancia un appello agli studenti: “C’è una percentuale di posti riservati alle persone figli di analfabeti, figli di contadini, di muratori, di nessuno. E io? Io ne sono un esempio. Quindi non cercate alibi. Studiate da quando siete piccoli. Imparate bene la lingua italiana, che è fondamentale perché noi abbiamo dei laureati che fanno errori di grammatica, perché purtroppo l’Italia in particolare non investe in istruzione”.

Poi aggiunge: “Investire in istruzione vuol dire avere un popolo istruito, colto, che non ride davanti alle barzellette, ma si arrabbia. Chi comanda non vuole un popolo che pensa”.

Temi che il magistrato aveva già trattato nel 2021 durante un’intervista video concessa a Orizzonte Scuola. Ai nostri microfoni Gratteri aveva detto: “Prima di parlare di cultura dobbiamo parlare di istruzione. C’è gente che non sa parlare la lingua italiana. Questi due anni di lockdown sono un disastro. Questi sono ragazzi segnati. Mi auguro che si pensi a recuperare ciò. L’istruzione è lo strumento per approcciarsi alla cultura”

Leggi anche

Educazione civica a scuola, Magistrato Gratteri: “Partiamo aumentando gli stipendi e il numero dei docenti. Non c’è cultura senza istruzione” [VIDEO]

WhatsApp
Telegram

Aggiornamento terza fascia ATA 2024: avanza in graduatoria con i corsi di dattilografia e ICDL IT Security di Mnemosine