Granato (M5S) a siti: rimuovete il videogioco di tortura contro i docenti

L’ODIO CONTRO GLI INSEGNANTI INVADE LA RETE. URGE INTERVENTO INDEROGABILE.

E’ scritto tutto a caratteri maiuscoli e compreso fra due icone di pericolo l’incipit del post pubblicato da Bianca Laura Granato sul suo profilo Facebook.

La Senatrice pentastellata ha messo in guardia da un gioco entrato in rete che non ha esitato a definire “macabro”. Il post descrive esattamente il contesto “In una stanza ci sono uno studente ed un professore: l’utente può scegliere uno strumento di tortura e far partire un video in cui l’alunno infierisce sull’insegnante“.

Il gioco che incita palesemente alla violenza contro i docenti sarebbe ospitato su siti vari ai quali Granato ha lanciato – in conclusione del post – un appello chiaro: “Purtroppo l’unico strumento è quello di segnalare tutti i siti che ospitano questo gioco assurdo e violento, per cui invito tutti i cittadini a dare il proprio contributo per questa battaglia di civiltà“.

Il post:

L’intervento in Senato:

Docenti neoassunti, formazione su didattica digitale integrata. Affidati ad Eurosofia per acquisire le competenze richieste