Graduatorie terza fascia ATA, se non si presenta domanda si sta fuori fino al prossimo aggiornamento

WhatsApp
Telegram

Scadono il 28 giugno i termini per la presentazione della domanda di inserimento o aggiornamento nelle graduatorie di terza fascia ATA. Si ricorda che la mancata presentazione della domanda comporta l’esclusione dalla procedura e di conseguenza non si potranno ricevere convocazioni.

Tutti gli interessati devono produrre domanda entro il 28 giugno, anche coloro che si sono già inseriti o hanno aggiornato in occasione dell’aggiornamento del 2021.

In caso contrario si sta fuori dalla graduatoria fino al prossimo aggiornamento previsto nel 2027.

L’aspirante che non ha niente di nuovo da aggiungere presenta domanda di conferma; l’aspirante che deve inserire altri titoli presenta invece domanda di aggiornamento.

L’aspirante che intende inserirsi in un altro profilo presenta domanda di inserimento, anche se già inserito in altri profili.

Attenzione: anche chi è già inserito ma deve selezionare dei titoli di preferenza, deve produrre domanda di aggiornamento in quanto queste dichiarazioni sono considerate a scadenza e occorre reinserirle.

Le graduatorie hanno validità triennale e fino al 2027 non sarà possibile né presentare domanda né aggiornare i titoli. Gli aspiranti che conseguono nel triennio nuovi titoli di cultura e/o di servizio dovranno attendere il prossimo aggiornamento per poterli inserire.

Domanda unica

La domanda è unica per tutti i profili. Ci si può inserire per tutti i profili per cui si ha titolo d’accesso. I profili professionali sono:

  • assistente amministrativo
  • assistente tecnico
  • cuoco
  • infermiere
  • guardarobiere
  • operatore dei servizi agrari
  • operatore scolastico
  • addetto alle aziende agrarie
  • collaboratore scolastico

La domanda può essere presentata in un’unica provincia. Della stessa provincia devono essere le 30 scuole scelte, compresa la capofila.

Titoli d’accesso

A) Assistente Amministrativo

  • diploma di scuola secondaria di secondo grado e certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale;

B) Assistente Tecnico

  • diploma di scuola secondaria di secondo grado corrispondente allo specifico settore professionale e certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale. Le specificità sono quelle definite, limitatamente ai diplomi di maturità, dalla tabella di corrispondenza titoli – laboratori vigente entro il termine di presentazione della domanda.

C) Cuoco

  • diploma di scuola secondaria di secondo grado con qualifica di tecnico dei servizi di ristorazione, settore cucina e certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale.

D) Infermiere

  • laurea in scienze infermieristiche o altro titolo ritenuto valido dalla vigente normativa per l’esercizio della professione di infermiere e certificazione internazionale di
    alfabetizzazione digitale.

E) Guardarobiere

  • diploma di qualifica professionale di operatore di moda o diploma di scuola secondaria di secondo grado “Sistema moda” e certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale.

F) Operatore dei servizi agrari

  • attestato di qualifica professionale di:
    1. operatore agrituristico;
    2. operatore agro industriale;
    3. operatore agro ambientale;
    4. operatore agro alimentare;

e certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale.

G) Operatore scolastico

  • attestato di qualifica professionale di operatore dei servizi sociali e certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale

in alternativa

  • diploma di qualifica triennale rilasciato da un istituto professionale o certificato di competenze relativo al primo triennio del percorso di studi di cui al d.lgs. n. 61 del 2017 – con promozione alla classe IV – da cui emerga il raggiungimento delle abilità, conoscenze e competenze minime necessarie per il superamento del predetto periodo di istruzione unitamente a certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale e certificazione di competenze socio-assistenziali

nonché

  • diploma di maestro d’arte, diploma di scuola magistrale per l’infanzia, qualsiasi diploma di maturità, attestati e/o diplomi di qualifica professionale, entrambi di durata triennale, rilasciati o riconosciuti dalle Regioni unitamente a certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale e certificazione di competenze socio-assistenziali.

H) Collaboratore Scolastico

  • diploma di qualifica triennale rilasciato da un istituto professionale o certificato di competenze relativo al primo triennio del percorso di studi di cui al d.lgs. n. 61 del 2017 – con promozione alla classe IV – da cui emerga il raggiungimento delle abilità, conoscenze e competenze minime necessarie per il superamento del predetto periodo di istruzione. Diploma di maestro d’arte, diploma di scuola magistrale per l’infanzia, qualsiasi diploma di maturità, attestati e/ o diplomi di qualifica professionale, entrambi di durata triennale, rilasciati o riconosciuti dalle Regioni.

Inoltre:

  • Hanno titolo all’inclusione nella terza fascia delle graduatorie di circolo e di istituto gli aspiranti che, fatto salvo quanto previsto dal comma 3, siano già inseriti nelle graduatorie di prima e seconda fascia, corrispondenti al profilo richiesto. Sono validi i titoli di studio richiesti dall’ordinamento vigente all’epoca dell’inserimento nelle predette graduatorie e/o elenchi.
  • Hanno titolo, altresì, all’inclusione nella terza fascia delle graduatorie di circolo e di istituto gli aspiranti che abbiano prestato almeno 30 giorni di servizio, se prestati prima del 25 luglio 2008, anche non continuativi, in posti corrispondenti al profilo professionale richiesto. Sono validi i titoli di studio, in base ai quali è stato legittimamente prestato il servizio richiesto, previsti dall’ordinamento all’epoca vigente.
  • Gli aspiranti già inclusi, a pieno titolo, nelle graduatorie di cui ai precedenti commi 6 e 7 o che abbiano prestato almeno 30 giorni di servizio, anche non continuativi, con particolare riferimento al profilo di assistente tecnico, conservano l’accesso esclusivamente alle aree di precedente inclusione o del relativo servizio. Gli stessi, inoltre, possono far valere, per l’accesso ad altre aree, eventuali titoli di studio diversi purché compresi tra quelli indicati al comma 5, lett. B, ovvero il diploma di scuola secondaria di secondo grado corrispondente alla specifica settore professionale

La certificazione digitale, titolo d’accesso, può essere conseguita entro il 30 aprile 2025.

Tutorial domanda

SPECIALE TERZA FASCIA ATA 2024

WhatsApp
Telegram
Pubblicato in ATA

Concorso docenti 2024/25, bando a novembre: corso di formazione Eurosofia. Webinar di presentazione il 26 luglio ore 17.00