Graduatorie ATA terza fascia. Come aggiornare. Possono partecipare anche i laureati ma scegliere la provincia è difficile

WhatsApp
Telegram

Un bando, quello per la terza fascia del personale ATA, che sta attirando anche chi è in possesso di laurea e in estate ha compilato la domanda per inserirsi nelle graduatorie di istituto del personale docente. Una possibilità in più per entrare nel mondo del lavoro.

Un bando, quello per la terza fascia del personale ATA, che sta attirando anche chi è in possesso di laurea e in estate ha compilato la domanda per inserirsi nelle graduatorie di istituto del personale docente. Una possibilità in più per entrare nel mondo del lavoro.

Anche se le speranze non sono ottimistiche (sia perchè il personale ATA è escluso al momento dalle previsioni di immissioni in ruolo per il 2015, sia perchè sulle segreterie in particolare potrebbeo abbattersi dei tagli Riforma scuola. Per assumere 150mila docenti si tagliano: ATA, supplenze e maturità ), tuttavia presentare la domanda assicura comunque la presenza in graduatoria (da qualche parte bisogna cominciare).

Avevamo già pubblicato un’avvertenza della FLC CGIL ATA. Graduatorie terza fascia: servono solo per le supplenze. Ipotesi provincia migliore

Ma il toto provincia è il dilemma più difficile e importante. E se l’indicazione generale "il sud è da evitare per chi ha punteggi bassi" non aiuta granchè, i nostri utenti cercano info e danno qualche ragguaglio sui punteggi utili con i quali hanno ottenuto qualche supplenza nel nostro forum Provincia migliore – Punteggi, Ipotesi ed organici

Va detto che la domanda per la graduatoria di terza fascia ATA può essere inviata anche in provincia diversa rispetto a quella scelta per l’inserimento nelle graduatorie di istituto del personale docente e che nello stesso anno scolastico è possibile svolgere entrambe le mansioni, in quanto non sono cumulabili nello stesso periodo. Supplenze scuola: è possibile essere insegnante e ATA nello stesso anno scolastico

Va poi detto che un’altra indicazione utile può derivare dal controllo dei siti degli Uffici Scolastici, alcuni dei quali stanno pubblicando il risultato delle operazioni di nomina dei supplenti annuali, o di eventuali graduatorie esaurite.

In linea generale è sempre consigliabile scegliere una provincia nella quale si è disposti a trasferirsi anche per pochi giorni di supplenza, il traguardo dei 24 mesi – utili per l’accesso alla graduatoria permanente – non è infatti semplice, e a volte è fatto di supplenze brevissime, ma che fanno avanzare verso la meta.

Ata Aggiornamento/Conferma Graduatorie di Istituto III Fascia: guide e consulenza. Domande entro 8 Ottobre 2014

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur