Graduatorie terza fascia ATA: non valutabile servizio presso Enti di formazione professionale. Precisazioni

WhatsApp
Telegram

Graduatorie III fascia personale ATA – servizio prestato presso Enti di formazione professionale – precisazioni – non valutabilità. Nota USR Sicilia del 23 agosto scorso. Utile per le segreterie scolastiche. 

Graduatorie terza fascia ATA, controllo titoli dichiarati per il triennio 2021/23. L’USR Sicilia ha fornito un dettagliato parere circa la non valutabilità del servizio svolto presso Enti di formazione professionale.

La materia – scrive l’Ufficio Scolastico – è regolata dall’art. 4 L. 124/99, dal D.M. 430/2000 e in ultimo dal D.M. 50/2021, che disciplina la costituzione delle nuove graduatorie di circolo e d’istituto per il triennio scolastico 2021/22, 2022/23 e 2023/24 per i vari profili del personale ATA.

Allo stesso D.M. 50/2021 sono allegate per ogni profilo professionale le tabelle di valutazione dei titoli culturali e di servizio, che non prevedono in alcun caso la valutazione del servizio prestato presso Enti di formazione professionale.

Per completezza, si segnala che l’art.1 c. 4 del succitato D.M. prevede unicamente l’equiparazione del servizio “prestato nelle scuole statali con rapporto di impiego con gli Enti Locali fino al 31 Dicembre 1999”, prima del noto transito di tale personale alle dipendenze dell’Amministrazione statale; servizio palesemente non assimilabile a quello in esame.

Inoltre, a nulla vale sollevare la disparità di trattamento con il personale docente ed educativo, per il quale sia il D.M. 374/2017 che la successiva 0.M. 60/2020 prevedono la valutabilità del servizio in questione; al contrario, se ne deduce che solo l’espressa previsione normativa consenta la relativa attribuzione del punteggio.

Nulla invece, come precedentemente indicato viene previsto per il personale ATA nel DM. 50/2021.

Pertanto, alla luce del complesso delle disposizioni richiamate, non risulta legittima per il personale ATA la valutazione del servizio svolto alle dipendenze di Enti di Formazione professionale.

Per tale motivo, si invitano i Dirigenti Scolatici che abbiano diversamente provveduto a decurtare dal punteggio complessivo quello attribuito per i servizi in oggetto.

La valutazione del servizio svolto alle dipendenze di Enti di Formazione Professionale ai fini del punteggio e dell’inclusione nelle graduatorie di istituto III fascia relative al personale ATA può avvenire esclusivamente per i ricorrenti per i quali risulta un provvedimento giurisdizionale
sfavorevole all’Amministrazione che disponga in tal senso.

La nota dell’ufficio Scolastico regionale per la Sicilia del 23 agosto 2021

WhatsApp
Telegram
Pubblicato in ATA

Eurosofia. Scopri la nuova promozione natalizia: “Calendario dell’avvento”