Graduatorie terza fascia ATA: l’attestato di dattilografia vale il doppio della certificazione informatica

WhatsApp
Telegram

L’attestato di dattilografia, stando alla bozza di decreto sull’aggiornamento del 2024 delle graduatorie ATA di terza fascia, varrà un punto per il profilo dell’assistente amministrativo, esattamente il doppio di una certificazione informatica che non sia la CIAD titolo di accesso.

Un punto per: Attestato di addestramento professionale per la dattilografia o attestato di addestramento professionale per i servizi meccanografici rilasciati al termine di corsi professionali istituiti dallo Stato, dalle Regioni o da altri enti pubblici (si valuta un solo attestato). Gli attestati sono rilasciati al termine di corsi istituiti da enti pubblici, anche se gestiti da privati. Il semplice accreditamento di un ente per la formazione non è condizione sufficiente perché gli stessi siano riconosciuti. I corsi devono essere istituiti dallo Stato o da altri enti pubblici.

0,50 punti per: Certificazioni informatiche e digitali diverse dalla certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale costituente titolo di accesso al profilo (si valuta un solo titolo).

Il CSPI esprimendo il proprio parere sullo schema di decreto, ritiene “anacronistico mantenere ancora il punto 4, relativo all’attestato di addestramento professionale per la dattilografia o attestato di addestramento professionale per i servizi meccanografici, per i quali viene addirittura attribuito un punteggio maggiore delle certificazioni informatiche, fatto salvo il mantenimento dei relativi punteggi già acquisiti dai candidati in occasione dei precedenti aggiornamenti“.

Aggiornamento graduatorie terza fascia ATA 2024, domande dal 20 maggio al 20 giugno (date da confermare). Ecco i nuovi requisiti. BOZZA decreto

WhatsApp
Telegram
Pubblicato in ATA

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri