Graduatorie terza fascia ATA, il profilo del collaboratore scolastico: requisiti, mansioni e stipendio [VIDEO]

Stampa

Previsto a breve l’aggiornamento delle graduatorie di terza fascia ATA. Con il possesso dei requisiti di accesso richiesti sarà possibile inserirsi per diversi profili professionali, tra cui il collaboratore scolastico.

Di seguito il video e una scheda dedicati al profilo del collaboratore scolastico, con i titoli di studio necessari per l’inclusione alle graduatorie di terza fascia ATA, le mansioni e lo stipendio di tale figura professionale.

Requisiti di accesso collaboratore scolastico

Titolo d’accesso 
Diploma di qualifica triennale rilasciato da un istituto professionale, diploma di maestro d’arte, diploma di scuola magistrale per l’infanzia, qualsiasi diploma di maturità, attestati e/o diplomi di qualifica professionale, entrambi di durata triennale, rilasciati o riconosciuti dalle Regioni.

Oppure 30 giorni di servizio
Hanno titolo all’inclusione nella III fascia ATA anche gli aspiranti che abbiano prestato almeno 30 giorni di servizio, anche non continuativi. Su questo punto potrebbero esserci novità.

Chi è già inserito
Per coloro che sono inseriti nelle graduatorie del 2017, restano validi, per l’ammissione per il medesimo profilo professionale, i titoli di studio in base ai quali avevano conseguito a pieno titolo l’inserimento in graduatoria.

Punteggio

Punteggio servizio svolto
Per ogni mese, ovvero frazione superiore a 15 giorni, di servizio prestato nelle scuole statali si accumulano 0,50 punti.
Il punteggio si dimezza se prestato presso scuole non statali: fino a 3 punti per ogni anno.

Altri punteggi
Qualifiche ottenute al termine di corsi socio-assistenziali e socio-sanitari rilasciati dalle Regioni
Certificazioni informatiche e digitali, come ECDL, NUOVA ECDL, MICROSOFT, EUCIP, IC3, MOUS, CISCO, PEKIT, EIPASS, EIRSAF, Mediaform E.Q.I.A., IDCERT.

Mansioni

Le mansioni del collaboratore scolastico (area A), secondo la tabella A del CCNL 24/07/03, sono:

  • accoglienza e sorveglianza nei confronti degli alunni, nei periodi immediatamente antecedenti e successivi all’orario delle attività didattiche e durante la ricreazione, e del pubblico;
  • pulizia dei locali, degli spazi scolastici e degli arredi;
  • vigilanza sugli alunni, compresa l’ordinaria vigilanza e l’assistenza necessaria durante il pasto nelle mense scolastiche, di custodia e sorveglianza generica sui locali scolastici, di collaborazione con i docenti;
  • presta ausilio materiale agli alunni portatori di handicap nell’accesso dalle aree esterne alle strutture scolastiche, all’interno e nell’uscita da esse, nonché nell’uso dei servizi igienici e nella cura dell’igiene personale anche con riferimento alle attività previste dall’art. 47.

Stipendio

In base alla tabella elaborata dalla Flc Cgil che riporta la retribuzione iniziale mensile lorda al 01/03/2018, lo stipendio mensile lordo di un collaboratore scolastico ammonta a 1.361,21 euro.

Per consulenza scrivi a [email protected]

Speciale terza fascia ATA Orizzonte Scuola

Altri video guida dedicati alla terza fascia ATA

 Graduatorie ATA terza fascia: calcolo punteggio titoli di cultura, quali certificazioni

Come registrarsi su Istanze online

Stampa
Pubblicato in ATA

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur